Quando la discarica è condominiale, la polizia municipale in azione VIDEO ESCLUSIVO - Tempostretto

Quando la discarica è condominiale, la polizia municipale in azione VIDEO ESCLUSIVO

Matteo Arrigo

Quando la discarica è condominiale, la polizia municipale in azione VIDEO ESCLUSIVO

Tag:

lunedì 05 Dicembre 2022 - 09:15

Una notte a Messina con la squadra del reparto accertamenti illeciti ambientali

MESSINA. Prosegue il nostro racconto delle attività della Polizia municipale contro l’abbandono dei rifiuti. Le nostre videocamere hanno seguito per una sera la squadra del reparto accertamenti illeciti ambientali. Gli agenti, oltre all’opera di controllo e debellamento delle discariche abusive, si occupano anche di garantire il corretto conferimento dei rifiuti da parte dei condomini. A guidare questo viaggio notturno è l’ispettore Cosimo Petitto, che coordina la sezione ambientale con Giacomo Visalli.

Raggiungiamo un complesso abitativo in pieno centro cittadino, dove gli operatori di Messina Servizi hanno segnalato la presenza di carrellati nei quali non vengono differenziati i rifiuti in maniera conforme e seguendo il calendario previsto. Nel cortile si trovano una decina di cassonetti collettivi pieni oltre il limite. All’interno delle buste nessun segno di differenziazione, tutto è stato smaltito insieme: plastica, vetro, carta, ingombranti.

Una volta certificata l’infrazione, la polizia municipale notificherà all’amministratore di condominio l’illecito. L’amministratore avrà 24 ore di tempo per provvedere alla differenziazione e alla bonifica. Superato tale termine, in assenza di risposta, viene inflitta una multa a tutti gli inquilini dello stabile per discarica condominiale.

Amministrazione e polizia comunali, Messina Servizi e cittadini: una collaborazione necessaria

Questo nuovo video in esclusiva di Tempostretto racconta alcune fasi di un lavoro instancabile che nasce dalla necessaria sinergia tra amministrazione comunale, Messina Servizi, polizia municipale e cittadinanza. Con il comandante Stefano Blasco e il responsabile della Polizia specialistica commissario Giovanni Giardina, l’attività di controllo sul territorio è svolta dalla sezione ambientale coordinata come già evidenziato, dagli ispettori Petitto e Visalli. Fanno parte della squadra gli agenti Donato, Gullifa, Gullotta, La Cava, La Fauci, Leonardi, Luca, Marzo, Morale, Ricali e gli assistenti capo De Luca, Giordano, Irrera, Mantarro, Sturniolo, Tumore, Zuccaro.

La precisazione dell’amministratore del condominio

MESSINA – Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’amministratore del condominio in questione, da noi non menzionato per rispetto nei confronti della privacy.

Con riferimento al vostro servizio apparso il 5 dicembre 2022, intitolato “Quando la discarica è condominiale, la polizia municipale in azione VIDEO ESCLUSIVO”, si rappresenta che nella notte tra il 4 e il 5 dicembre (quest’ultima data di pubblicazione dell’articolo) i contenitori in dotazione al condominio non presentavano alcuna criticità.

Il bollino di non conformità, infatti, era stato apposto diversi giorni prima, ma l’amministratore, venuto a conoscenza diretta dell’imminente e potenziale contestazione, senza attendere l’avviso della Polizia Municipale, si è immediatamente attivato per provvedere alla differenziazione, concordando l’intervento con una ditta specializzata e la stessa Messinaservizi, informando la predetta e la Polizia Municipale.

Ciò come previsto dal Regolamento Comunale che, all’art 22 (“Utenze Condominiali”), recita: “Se i rifiuti non saranno correttamente conferiti questi non saranno raccolti dal Gestore e su di essi sarà applicato un avviso di non conformità. … Qualora non si fosse provveduto alla ridifferenziazione del rifiuto non conforme ed al ripristino dei luoghi entro il termine di 24 ore, l’utenza cui è stato contestato l’errato conferimento (sia essa domestica singola, non domestica o condominiale nella persona dell’Amministratore di Condominio o del legale rappresentante) verrà segnalata agli uffici competenti per la contestazione della violazione delle disposizioni vigenti e l’applicazione delle sanzioni previste nel presente Regolamento”.

Posto che il video, girato in un cortile condominiale privato senza autorizzazione del soggetto legittimato a conferirla, si ritiene lesivo della dignità delle persone che vivono in quel condominio, anche per il tono sprezzante con il quale si è espresso l’intervistato e per i commenti in audio, la presente nota ha il fine di precisare le circostanze relative allo sviluppo dei fatti.

Tempostretto sempre rispettoso della privacy delle persone: solleviamo i problemi senza attaccare nessuno

Da parte della nostra testata esiste una linea guida: quella di sollevare i problemi e non accusare nessuno, nel rispetto della privacy delle persone. Ci interessa l’invito a migliorare la cura del territorio e potenziare la differenziata. Non a caso non si fa menzione del condominio. L’invito è ad acquisire una nuova consapevolezza tutti, istituzioni stampa cittadini, per migliorare la situazione e superare le emergenze.

Il servizio è stato realizzato nella sera del 29 novembre 2022.

Articoli correlati

10 commenti

  1. Se una ventina di agenti è tutto quanto abbiamo a disposizione per i controllo, allora poveri loro e poveri noi.
    Io vorrei si parlasse nei servizi, anche di numeri, in termini di risorse investite, programmate e di quelle necessarie a contrastare il fenomeno.

    13
    14
  2. Eccellente, continuate così!

    26
    21
  3. Indubbiamente una città fitusissima anzi già non vedere i cassonetti saturi de munnizza per strada è tanto. Bisogna evitare di tollerare lanci di sacchetti de munnizza per strada e suono del clacson indiscriminato per fare passare la voglia agli incivili messinesi.

    1
    0
  4. Giustissima decisione di verbalizzare per discarica😡 perché non c’erano DAVVERO scusanti 😱evidentissimo che non hanno differenziato…..mi dispiace per chi la fa correttamente, in quanto essendo condominiale deve pagare, e passare pure ,come uno di questi irresponsabili incivili😡😖😤….al solito nel mucchio dei senza regole ci va di mezzo chi le regola le rispetta VERAMENTE!!!!

    16
    11
  5. Cogito Ergo sum 5 Dicembre 2022 15:34

    Ottimo inizio

    14
    10
  6. peccato che i nostri solerti controllori non vedano decine anzi centinaia di cassonetti distribuiti in tutte le vie della città

    16
    13
  7. …VI ASPETTO IN VIA SCIASCIA 7 QUANDO VENITE AVVERTITEMI !!!

    2
    0
  8. Coretto
    Corettamente
    Corettezza
    La differenziata si fa anche con la lingua italiana.

    2
    0
  9. Francesco Falcone 6 Dicembre 2022 16:00

    Complimenti, speriamo che in futuro questi incivili siano il meno possibile. Nonostante il servizio di raccolta è presente a Fondo Fucile parecchi continuano a gettare i rifiuti per strada. Ho segnalato più volte tramite PEC lo stato di abbandono e quant’altro agli enti preposti ma………tutto cade nel “dimenticatoio”.

    7
    0
  10. Mnemosine Zanclea 7 Dicembre 2022 07:13

    Abito esattamente di fronte il condominio di cui al filmato. Gli abitanti del complesso sono per lo più titolati e professionisti. Ahimè istruzione non è uguale ad educazione ancor meno educazione “ecologica”! Da quando c’è la differenziata ed il porta a porta condominiale alla maleducazione si è aggiunta l’impunità personale sicché si butta di tutto a tutte le ore e poiché è possibile entrare nel complesso anche con l’auto si viene da fuori a “conferire” i propri rifiuti. In una zona che ben conosco, ad esempio, si configura una vera e propria isola ecologica dell’indifferenziata: seggiolini, ventilatori, polisterolo etc, l’unica differenza è data dalla bolletta condominiale: salata per via delle multe che sono state e/o saranno “levate”. Al danno la beffa: continuiamo ad avere spazzatura paghiamo tassa e multa!

    2
    2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007