Reggio. Pazzano (La Strada): mozione di sfiducia al sindaco e ritorno al voto VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio. Pazzano (La Strada): mozione di sfiducia al sindaco e ritorno al voto VIDEO

Elisabetta Marcianò

Reggio. Pazzano (La Strada): mozione di sfiducia al sindaco e ritorno al voto VIDEO

lunedì 22 Novembre 2021 - 14:21

"Falcomatà non ha tenuto mai in considerazione il coinvolgimento del consiglio comunale come organo di indirizzo e controllo politico amministrativo"

Non usa mezzi termini Saverio Pazzano, consigliere di opposizione e leader del movimento civico La Strada (già candidato a sindaco nelle scorse elezioni) tono deciso e presa di posizione forte durante la conferenza stampa che si è tenuta stamattina presso la sala di palazzo San Giorgio “sono qui per dire che presenterò una mozione di sfiducia al sindaco f.f. Paolo Brunetti (nominato dal sindaco sospeso Giuseppe Falcomatà a seguito della condanna di primo grado riportata nella vicenda Miramare) che tiene conto del fatto che dall’atto del suo insediamento, e mi riferisco a Falcomatà, non ha tenuto mai in considerazione il coinvolgimento del consiglio comunale come organo di indirizzo e controllo politico amministrativo e rappresentativo nella sua composizione globale.”

Decisioni personalistiche

Le condizioni complessive della città sono scese ampiamente sotto la soglia della vivibilità – incalza – questo non è casuale, ma è sintomo di una gestione personalistica e non collegiale. Non ultima la decisione riguardo la nomina del nuovo vicesindaco, avvenuta senza alcun coinvolgimento del consiglio comunale, della città e in sub-ordine della giunta come abbiamo appreso con estrema chiarezza dalle parole dell’ormai vicesindaco Tonino Perna. A nostro avviso, quindi, non sussistono le condizioni per continuare ad avere fiducia perciò chiediamo un ritorno al voto. Una richiesta che per essere valida ha bisogno del sostegno di tutte le altre parti. – continua.

Ritorno alla democrazia

E chiedo che se ne discuta in consiglio comunale perché quello che è successo sino ad oggi – aggiunge – è un chiaro sintomo di quanto abbia perso il suo ruolo fondamentale per garantire la democrazia. Invitiamo chi crede nella politica a costruire un campo libero e di vero interesse per la città. – conclude.

Articoli correlati

Un commento

  1. Dimettiti e passa pa casa pure tu.
    Prima l’hanno appoggiato ai ballottaggi e ora chiede la sfiducia. Ma per favore… 🤡

    3
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x