Musumeci: "Difendo i diritti della Sicilia e dei migranti. Hotspot vergognosi". VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Musumeci: “Difendo i diritti della Sicilia e dei migranti. Hotspot vergognosi”. VIDEO

Rosaria Brancato

Musumeci: “Difendo i diritti della Sicilia e dei migranti. Hotspot vergognosi”. VIDEO

lunedì 24 Agosto 2020 - 14:58

"Le condizioni delle strutture sono inumane, il governo nazionale deve fare qualcosa. Noi tiriamo dritto"

Nessuno scontro con lo Stato perchè lo Stato siamo noi, le Regioni, i comuni, le province. Non c’è volontà di scontro, ma abbiamo dato rispetto e chiediamo rispetto” così ad apertura della conferenza stampa in diretta facebook insieme all’assessore alla sanità Ruggero Razza.

Il governatore fa la cronistoria degli ultimi passaggi, comprese decine telefonate al governo per avere risposte concrete. Solo a luglio sono arrivate in Sicilia oltre 7 mila migranti. Ad agosto, finora altri 3 mila arrivi. Numeri MOLTIPLICATI rispetto agli stessi mesi del 2019. Invece di dare risposte dal governo nazionale arriva il silenzio e l’idea di campi di concentramento. Il 26 giugno abbiamo chiesto la dichiarazione dello stato d’emergenza. Da allora nessuna risposta. Abbiamo chiesto una nave per la quarantena e ci è stato risposto che non c’erano soldi. L’abbiamo trovata noi. Il nostro provvedimento è in linea con i precedenti. Oggi lo Stato ci chiede di rispettare le misure di distanziamento. Allora perchè queste misure non devono valere per tutti? Siamo tutti esseri umani, perchè il distanziamento non vale per i migranti? Perchè gli hotspot devono essere affollati in modo vergognoso? Il numero dei positivi tra i migranti aumenta in modo esponenziale. Allora se il governo nazionale ha le competenze, allora dovete intervenire, ma se così è vi dico: le norme anticovid in Sicilia non sono rispettate negli hotspot. Lasciatemi ringraziare i cittadini che hanno espresso apprezzamento ed i leaders dei partiti che hanno espresso vicinanza e sostegno, Salvini, Meloni, Forza Italia. Sono certo che il governo nazionale non vuole arrivare allo scontro ma su questa materia nessuno può far campagna elettorale. Fin quando sarà SOGGETTO ATTUATORE DELL’EMERGENZA COVID IO TUTELERO’ LA SALUTE DI CHI VIVE IN SICILIA.

E’ stato l’assessore Razza ad illustrare nel dettaglio l’ordinanza che è rivolta alle 9 Asp per avviare i controlli anti-covid con tamponi negli hotspot. “L’affollamento negli hotspot favorisce il contagio come accaduto a Pozzallo ed in genere nei centri siciliani. Le linee guida sono chiare ed individuano le regole per il distanziamento nelle strutture. Abbiamo quindi istituito una task force che in queste settimane sta operando. Ci sono regole di prevenzione che devono essere rispettate e noi dobbiamo farlo. Nei report della Regione Siciliana correttamente vengono inseriti tutti i soggetti positivi, compresi, giustamente i migranti. Ecco perchè il nostro compito resta quello di VERIFICARE CHE LE PRESCRIZIONI VENGANO ESEGUITE IN TUTTA LA SICILIA, COMPRESI GLI HOTSPOT. I controlli delle Asp sull’idoneità degli hotspot sono già stati avviati.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Finalmente ti sei svegliato, non mollare, vogliamo rispetto . Bisogna essere umani con chi sta peggio di noi ma non possiamo accoglierli in campi lager .

    2
    3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007