A S. Alessio l’app per tintarella e bagni sicuri, ecco il mare "garantito" al tempo del Covid - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

A S. Alessio l’app per tintarella e bagni sicuri, ecco il mare “garantito” al tempo del Covid

Redazione

A S. Alessio l’app per tintarella e bagni sicuri, ecco il mare “garantito” al tempo del Covid

mercoledì 22 Luglio 2020 - 10:44
A S. Alessio l’app per tintarella e bagni sicuri, ecco il mare “garantito” al tempo del Covid

Il progetto prevede anche sorveglianza e controlli del litorale. Il Comune, tra i primi dell’hinterland a garantire la fruizione del litorale attraverso l’uso dello smartphone

S. ALESSIO SICULO – Sorveglianza e controlli del litorale. Bagni e tintarella in sicurezza al tempo del Covid 19. Si chiama “Sant’Alessio Siculo” l’app che sarà possibile scaricare per usufruire del servizio “Spiagge sicure”. Grazie ad un finanziamento statale il Comune, tra i primi dell’hinterland, garantirà la fruizione del litorale attraverso l’uso dello smartphone.

“Un modo innovativo, facile ed immediato per avvicinare la cittadinanza al palazzo comunale – ha commentato Virginia Carnabuci, assessore al Turismo e alla Cultura – ma utile anche per offrire servizi ai turisti e per utilizzare la spiaggia in maniera sicura. In un’epoca in cui è tangibile l’esigenza di trasparenza e di partecipazione, il Comune parlerà alla comunità, ascolterà i suggerimenti dei cittadini, attrarrà i turisti e fornirà servizi sempre al passo con i tempi”.

Utilizzare il servizio sarà semplicissimo: all’ingresso della spiaggia ogni bagnante dovrà registrare la propria presenza, senza comunicare alcun dato personale. Basterà aprire la fotocamera del proprio telefonino e scansionare il codice QR che si trova sul cartello posto all’ingresso della porzione di spiaggia libera, delimitata al centro del litorale di Sant’Alessio, dove sessanta paletti verranno posizionati a distanza di cinque metri l’uno dall’altro per garantire la presenza, a distanza di sicurezza, di circa duecento persone. In questo modo gli altri bagnanti, insieme all’Amministrazione, saranno in grado di conoscere, da remoto, lo stato di occupazione degli spazi. Quando ogni bagnante lascerà la spiaggia, basterà scansionare in uscita il codice QR per rendere visibile sull’app lo spazio disponibile.

Con l’applicazione, il cittadino potrà interagire direttamente con l’Amministrazione e segnalare eventuali disservizi o guasti (inviando anche foto e posizione Gps); il turista potrà conoscere e raggiungere agevolmente itinerari, siti d’interesse e attività commerciali.

Tutto questo senza dimenticare la necessità di rendere accessibile il mare ai disabili. Per questo la Giunta, guidata dal sindaco Foti, ha deciso di acquistare – su iniziativa dell’assessore ai Servizi sociali e allo Sport, Natale Ferlito, due carrozzine che facilitano l’ingresso in acqua, grazie alle passerelle che nei prossimi giorni verranno posizionate.

Si tratta di un servizio fortemente voluto dall’Amministrazione guidata dal sindaco, Giovanni Foti che ha affidato la gestione alla società Growapp che vanta numerose partnership con Comuni del Sud Italia.

Ma il progetto “Spiagge sicure 2020” che il Comune di Sant’Alessio ha messo a punto, nel rispetto del protocollo d’intesa siglato con la Prefettura di Messina, prevede anche la sorveglianza quotidiana dei varchi di accesso alle spiagge con una intensificazione dei controlli nei fine settimana e nei giorni festivi da parte dell’associazione di volontariato “Giubbe d’Italia” (sezione di Antillo), in collaborazione con la Polizia municipale. Per tutto il periodo estivo il comandante della Polizia locale di Sant’Alessio, l’ispettore capo Salvatore D’Agata, avrà a disposizione altri due vigili (il terzo arriverà nelle prossime settimane), al fine di garantire il distanziamento ed evitare assembramenti, come previsto nei Dpcm e nelle ordinanze del Presidente della Regione Sicilia in tema di controllo e prevenzione dell’emergenza Covid-19.

A tal proposito, sono stati posizionati, in prossimità degli accessi alle spiagge e ai parchi, venticinque cartelli che segnalano le linee guida per la prevenzione del Coronavirus.

I controlli serviranno anche a prevenire l’abusivismo commerciale e la contraffazione sulle spiagge.

Articoli correlati

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007