La salita San Jachiddu è piena di erbacce. Morabito sollecita Ialacqua e Calabrò - Tempo Stretto

La salita San Jachiddu è piena di erbacce. Morabito sollecita Ialacqua e Calabrò

La salita San Jachiddu è piena di erbacce. Morabito sollecita Ialacqua e Calabrò

mercoledì 05 Ottobre 2016 - 07:54
La salita San Jachiddu è piena di erbacce. Morabito sollecita Ialacqua e Calabrò

L’ultimo intervento risale a ben due anni e mezzo fa. Il presidente della V circoscrizione si appella all’assessore all’ambiente ed al commissario di Messinambiente

La salita San Jachiddu versa in condizioni di abbandono. “Messinambiente – dice il presidente della V circoscrizione, Santino Morabito – ha rispettato il cronoprogramma degli interventi di scerbatura deliberati dal Consiglio circoscrzionale, ma non per San Jachiddu, dove l’ultimo intervento è stato fatto due anni e mezzo fa, nonostante fosse indicata più volte come priorità assoluta. Sono oramai quotidiane le segnalazioni dei residenti che lamentano le condizioni di pericolo nel percorrere la strada sia a piedi sia con le autovetture”. Situazione simile anche nella vicina salita Tremonti, anche lì sono stati richiesti interventi risolutivi.

Tag:

6 commenti

  1. “Messinambiente…..ha rispettato il cronoprogramma degli interventi di scerbatura”: ma dove vive il sig. Morabito? Messina è una vergogna con tutti i marciapiedi pieni di arbusti ed erbacce. Mi chiedo: ma il sindaco Accorinto con la giunta ed il consiglio comunale, cosa vogliono fare da grandi? Con quale scopo si candidano? La civiltà di un popolo si risconosce dalla pulizie delle sue strade….Mi chiedo: ma il Tribunale di Messina (passerà per le strade suddette qualche magistrato…), perchè non apre un’inchiesta e si comincia a mettere qualcuno in galera? VERGOGNA D’ITALIA…!!!

    0
    0
  2. “Messinambiente…..ha rispettato il cronoprogramma degli interventi di scerbatura”: ma dove vive il sig. Morabito? Messina è una vergogna con tutti i marciapiedi pieni di arbusti ed erbacce. Mi chiedo: ma il sindaco Accorinto con la giunta ed il consiglio comunale, cosa vogliono fare da grandi? Con quale scopo si candidano? La civiltà di un popolo si risconosce dalla pulizie delle sue strade….Mi chiedo: ma il Tribunale di Messina (passerà per le strade suddette qualche magistrato…), perchè non apre un’inchiesta e si comincia a mettere qualcuno in galera? VERGOGNA D’ITALIA…!!!

    0
    0
  3. “La civiltà di un popolo si riconosce dalla pulizie delle sue strade”: perfettamente d’accordo.
    Ma allora cosa dire di tutti quei stimati concittadini che, a metà della Via San Jachiddu (nel curvone a destra)depositano allegramente ogni sorta di rifiuto per terra, memori di una vasca di raccolta che c’era 10 anni fa e che è stata poi rimossa?
    Così quando intervengono gli spazzini c’è una situazione quasi decente (se decente si può chiamare uno spiazzo lercio e maleodorante), gli altri 20 giorni c’è un cumulo enorme di rifiuti ordinari, ingombranti, topi ecc.,ecc.
    Fare un po’ di strada per arrivare ai cassonetti, no, vero?
    E poi vogliamo fare la differenziata porta a porta. Servirebbe la raccolta abitazione per abitazione: fattibile???

    0
    0
  4. “La civiltà di un popolo si riconosce dalla pulizie delle sue strade”: perfettamente d’accordo.
    Ma allora cosa dire di tutti quei stimati concittadini che, a metà della Via San Jachiddu (nel curvone a destra)depositano allegramente ogni sorta di rifiuto per terra, memori di una vasca di raccolta che c’era 10 anni fa e che è stata poi rimossa?
    Così quando intervengono gli spazzini c’è una situazione quasi decente (se decente si può chiamare uno spiazzo lercio e maleodorante), gli altri 20 giorni c’è un cumulo enorme di rifiuti ordinari, ingombranti, topi ecc.,ecc.
    Fare un po’ di strada per arrivare ai cassonetti, no, vero?
    E poi vogliamo fare la differenziata porta a porta. Servirebbe la raccolta abitazione per abitazione: fattibile???

    0
    0
  5. Ok emigrante. E allora è giusto controllare il territorio per scoraggiare questi incivili. Ma in una città dove i vigili urbani non fanno i….vigili è difficile. Frequento Giardini Naxos dove vivono diversi cittadini di origine tedesca (che conosco): ebbene a distanza di anni stanno…prendendo le abitudini locali, perchè non ci sono controlli e allora anche il più educato cittadino del mondo se viene (per restare in tema) ad abitare a Messina dopo qualche mese sarà a tutti gli effetti un messinese incivile (come, purtroppo, c’è ne sono tanti). “La civiltà di un popolo si riconosce dalla pulizia delle sua strade”, si lo confermo: ma ci vuole anche il controllo perchè in mezzo a quel popolo ci sono tanti s…..i.

    0
    0
  6. Ok emigrante. E allora è giusto controllare il territorio per scoraggiare questi incivili. Ma in una città dove i vigili urbani non fanno i….vigili è difficile. Frequento Giardini Naxos dove vivono diversi cittadini di origine tedesca (che conosco): ebbene a distanza di anni stanno…prendendo le abitudini locali, perchè non ci sono controlli e allora anche il più educato cittadino del mondo se viene (per restare in tema) ad abitare a Messina dopo qualche mese sarà a tutti gli effetti un messinese incivile (come, purtroppo, c’è ne sono tanti). “La civiltà di un popolo si riconosce dalla pulizia delle sua strade”, si lo confermo: ma ci vuole anche il controllo perchè in mezzo a quel popolo ci sono tanti s…..i.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007