Al teatro si sono accese 50 stelle: i giovani di "Play the game" - Tempo Stretto

Al teatro si sono accese 50 stelle: i giovani di “Play the game”

Rosaria Brancato

Al teatro si sono accese 50 stelle: i giovani di “Play the game”

sabato 30 Novembre 2019 - 09:40
Al teatro si sono accese 50 stelle: i giovani di “Play the game”

Messina- Concluse le audizioni al Teatro Vittorio Emanuele: i selezionati si rivedranno prossimamente

I saluti sono stati tra il sorriso ed il magone, un brindisi per concludere una settimana di emozioni e per augurare, comunque vada, un cammino “illuminato” nel mondo artistico.

50 giovani per Play the game

Dal 22 a ieri (con una pausa domenica e lunedì) 50 giovani messinesi hanno affrontato la sfida per accendere la loro stella, partecipando alle audizioni del Teatro Vittorio Emanuele per “Play The Game”.

Il teatro e l’emozione

Per la prima volta dopo quasi 30 anni, chi saliva le scale del Vittorio Emanuele poteva sentire la musica, le prove di canto, di danza, le prove di prosa. Poteva sentire, ora in una sala, ora in un’altra, le risate dei ragazzi, i consigli, i rimproveri, le lezioni dei “coach”. L’emozione dei “50” era palpabile, ma le audizioni che ognuno di loro ha tenuto sono state straordinarie. Lo si capiva dagli sguardi dei maestri e dei vertici del Teatro. Quando hanno salutato, riprendendo zaini e giubbotti che per una settimana hanno colorato i corridoi del Teatro, erano felici d’essere stati protagonisti.

Un’opportunità

Per la prima volta il Teatro ha aperto le porte ai suoi figli non per invitarli ad uno spettacolo, ma per dare un’opportunità a chi sogna un futuro da “stella” nel firmamento dell’arte. Musicisti, cantanti, ballerini, attori, ognuno di loro ha un sogno nel cuore che coltiva con disciplina e passione.

Allenare le ali

Sanno bene che di questi 50 con ogni probabilità ne sarà selezionato solo un gruppo, ma per tutti loro è stato comunque un modo per iniziare. Da ieri sanno che comunque vada potranno farcela. Se non domani, dopo domani. Sanno che un “palazzo” può aprire le porte per aiutarti ad allenare le ali.

Per la prima volta un Palazzo messinese è andato oltre il solito annuncio “crediamo nei giovani”. Li ha fatti entrare e ha iniziato a mostrare che il cammino è fatto di ostacoli, trappole, salite, serpenti. La meta è sempre lontana. Ma bisogna iniziare.

In 6 giorni i 50 candidati hanno avuto modo non solo di farsi conoscere, ma anche di ascoltare e partecipare alle prime vere lezioni. Si sono salutati tutti ieri sera, con una speranza nel cuore ma tanta determinazione.

La selezione dei 50

I selezionati si rivedranno a marzo per la seconda fase durante la quale i coach formeranno un gruppo da utilizzare nello spettacolo Love of my Life o in un’altra produzione che sarà ritenuta più adatta alle attitudini dei giovani artisti. Per chi supera la selezione ci saranno le borse di studio per gli step successivi.

I vertici del Teatro stanno comunque valutando l’ipotesi di valorizzare l’entusiasmo di questa settimana e di non spegnere quelle luci che si sono accese, tra il V e il VI piano del Vittorio Emanuele.

Non spegnere le luci

Il sorriso del sovrintendente Gianfranco Scoglio, che per primo ha creduto nel progetto e che non si è perso un solo minuto delle audizioni, è lo stesso di quanti nell’Ente, sono orgogliosi di quanto si sta creando.

Grazie ai coach

Il grazie va ai coach, che hanno dedicato tutta la loro professionalità, ma anche amore per l’arte, al progetto: Dino Scuderi (musica) Matteo Pappalardo (musica) Simona Celi (prosa) Luca Notari (canto), Eugenio Dura (ballo), all’instancabile responsabile del progetto Nico Pandolfino ed a tutti quelli che hanno contribuito a fare sentire “a casa” i 50 giovani. Per tutti la vera soddisfazione è stato guardare quei sorrisi e quella felicità negli occhi dei ragazzi.

Ci rivediamo prossimamente……..



Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007