Amam. Letturisti senza lavoro, Puccio:"Scelta unilaterale della Cooperativa" - Tempo Stretto

Amam. Letturisti senza lavoro, Puccio:”Scelta unilaterale della Cooperativa”

Redazione

Amam. Letturisti senza lavoro, Puccio:”Scelta unilaterale della Cooperativa”

venerdì 02 Agosto 2019 - 08:00
Amam. Letturisti senza lavoro, Puccio:”Scelta unilaterale della Cooperativa”

"Alla richiesta formale di proseguire non è giunta la concordata accettazione di una proroga" spiega in una nota il presidente dell'Amam

Sul caso dei letturisti rimasti senza lavoro, il presidente di AMAM SpA, Salvo PUCCIO chiarisce i termini della questione già discussa con i vertici della Cooperativa ATA, che – con procedura di appalto gestisce- i servizi di lettura e sostituzione dei contatori per le utenze cittadine.

“La vicenda del rinnovo dell’appalto esterno scaduto alla ditta ATA, da cui dipendono i letturisti – chiarisce il presidente di AMAM, Salvo PUCCIO – è stata oggetto di una formale corrispondenza tra la nostra Azienda e la ditta appaltatrice che, alla proposta di un prosieguo del rapporto contrattuale ha prima opposto un diniego per poi manifestare un’apertura. Alla richiesta formale di proseguire non è giunta però la concordata accettazione di una proroga che, si conferma, può arrivare sino ad un anno”.

“La scelta della ditta ATA – precisa il vertice di AMAM – è dunque unilaterale e non legata a fattori tecnici, alla consistenza o tipologia dell’attività oggetto di proroga, alla capacità di gestire all’interno l’attività richiesta ed attualmente esternalizzata, con personale numericamente stimato o già presente. Certamente – ribadisce PUCCIO – la situazione ci impone la ricerca di soluzioni alternative, attualmente al vaglio, che consentano: da un lato, di non generare un disservizio, per il venir meno del’attività di lettura dei dispositivi di consumo, dall’altro, di concerto con i sindacati, la salvaguardia dei posti di lavoro dei dipendenti delle aziende appaltatrici, che lo hanno sempre svolto per AMAM, con puntualità”

“Proprio su questo aspetto – puntualizza il presidente di AMAM – pongo l’accento e rammento come a questo management le questioni occupazionali siano care e di come lo abbia dimostrato, dando vita a procedure selettive a salvaguardia di categorie di lavoratori in possesso dei requisiti di legge: dai dipendenti ‘ex CEA’, alle assunzioni attraverso il Centro per l’Impiego, ai nuovi bandi di concorso in itinere, sino alla soluzione contrattuale conclusa con successo a tutela dei lavoratori ‘ex Agrinova’”

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007