Grave incidente dinnanzi alla Fiera, donna centrata da una macchina: è in prognosi riservata. FOTO - Tempostretto

Grave incidente dinnanzi alla Fiera, donna centrata da una macchina: è in prognosi riservata. FOTO

Veronica Crocitti

Grave incidente dinnanzi alla Fiera, donna centrata da una macchina: è in prognosi riservata. FOTO

giovedì 17 Novembre 2016 - 16:42

L'incidente si è verificato poco dopo le 17 lungo il Viale della Libertà, all'altezza della Fiera.

Si trova ricoverata in prognosi riservata al Policlinico di Messina la signora di 57 anni che, poco dopo le 17, è rimasta vittima di un incidente che si è verificato lungo il viale della Libertà, all’altezza della Fiera.
Secondo una primissima ricostruzione dei fatti, la donna stava attraversando la strada quando una Fiat Punto grigia l’ha centrata in pieno. Diversi i testimoni che, atterriti, hanno assistito alla scena.
Sul posto si è fiondata l’ambulanza del 118 insieme ad una pattuglia della sezione Infortunistica della Polizia Municipale e una Volante della Polizia. La ricostruzione esatta del sinistro adesso è al vaglio degli inquirenti. Preziose le testimonianze di chi era presente e del conducente della macchina che, da una prima dichiarazione, avrebbe ammesso di non aver visto la signora che attraversava l’arteria. (Veronica Crocitti)

Tag:

8 commenti

  1. 1) La città é diventata pericolosissima sia per pedoni che automobilisti.
    L’illuminazione delle strade é a dir poco penosa la sera dalla zona nord alla zona sud! Le strade sono in condizioni indecenti! Gli automobilisti, ma soprattutto buona parte dei motociclisti é incivile e guida in maniera altamente pericolosa. Ogni giorno vedo, motorini, bici e auto contromano o che fanno manovre non consentite o parlano e scrivono messaggini alla guida.. I pedoni attraversano prepotentemente con il “pedone rosso” o attraversano dove non ci sono strisce pedonali, o che guardano il cell. anziché la strada! In molti, inoltre montano anabbaglianti troppo fastidiosi, nei tratti a doppio senso, e creano disagi a chi viene dal senso opposto! …

    0
    0
  2. 1) La città é diventata pericolosissima sia per pedoni che automobilisti.
    L’illuminazione delle strade é a dir poco penosa la sera dalla zona nord alla zona sud! Le strade sono in condizioni indecenti! Gli automobilisti, ma soprattutto buona parte dei motociclisti é incivile e guida in maniera altamente pericolosa. Ogni giorno vedo, motorini, bici e auto contromano o che fanno manovre non consentite o parlano e scrivono messaggini alla guida.. I pedoni attraversano prepotentemente con il “pedone rosso” o attraversano dove non ci sono strisce pedonali, o che guardano il cell. anziché la strada! In molti, inoltre montano anabbaglianti troppo fastidiosi, nei tratti a doppio senso, e creano disagi a chi viene dal senso opposto! …

    0
    0
  3. 2) sono mesi che ripeto che la città andrebbe tappezzata di dossi artificiali in tutto il centro città e nei pressi delle rotonde, scuole, università, luoghi di cultura, mercati, ospedali e case di riposo, ecc.. il tutto per favorire la sicurezza ai pedoni, ma soprattutto a giovani, disabili e anziani!
    Servono inoltre piú controlli da parte delle forze dell’ordine!
    Ma non dimentichiamoci che é anche colpa di noi stessi, sia che siamo pedoni, automobilisti o motociclisti! Spero che le cose cambino presto, perché la nostra bellissima città sta prendendo una brutta piega, divenendo sempre peggio.
    Mi auguro che la vittima si riprenda al piú presto!

    0
    0
  4. 2) sono mesi che ripeto che la città andrebbe tappezzata di dossi artificiali in tutto il centro città e nei pressi delle rotonde, scuole, università, luoghi di cultura, mercati, ospedali e case di riposo, ecc.. il tutto per favorire la sicurezza ai pedoni, ma soprattutto a giovani, disabili e anziani!
    Servono inoltre piú controlli da parte delle forze dell’ordine!
    Ma non dimentichiamoci che é anche colpa di noi stessi, sia che siamo pedoni, automobilisti o motociclisti! Spero che le cose cambino presto, perché la nostra bellissima città sta prendendo una brutta piega, divenendo sempre peggio.
    Mi auguro che la vittima si riprenda al piú presto!

    0
    0
  5. Come sempre ci deve scappare il grave incidente o peggio il morto, per far capire a chi governa che quel tratto di strada è tra i più pericolosi della città, dopo il semaforo della prefettura, direzione nord, le macchine iniziano a lanciarsi senza ritegno, incuranti di pedoni sulle strisce di attraversamento, di passeggeri del tram abbandonati al loro destino dopo la discesa dalla vettura e di non so che altro … Questa città è sempre più da nausea infinita …

    0
    0
  6. Come sempre ci deve scappare il grave incidente o peggio il morto, per far capire a chi governa che quel tratto di strada è tra i più pericolosi della città, dopo il semaforo della prefettura, direzione nord, le macchine iniziano a lanciarsi senza ritegno, incuranti di pedoni sulle strisce di attraversamento, di passeggeri del tram abbandonati al loro destino dopo la discesa dalla vettura e di non so che altro … Questa città è sempre più da nausea infinita …

    0
    0
  7. V per vendetta2 17 Novembre 2016 19:23

    Spero che la ragazza non abbia subito grossi traumi. Non mi spiego come una strada cosi trafficata non abbia un sistema di illuminazione adeguata,motociclisti e qualche automobilista che invade la corsia di marcia opposta per eludere la lunga fila che si viene a formare in alcuni momenti della giornata direzione nord/sud e viceversa. Xhè non porvi rimedio?? iniziando ad aumentare l’illuminazione pubblica, qualche cunetta o dosso per far si che la velocità sia ridotta, e/o autovelox su entrambe le carreggiate, evidentemente questa amministrazione, disattenta, aspetta che qualche malcapitato ci lasci le penne. Ma in compenso abbiamo la pista ciclabile, un sindaco impegnato per la liberazione del tibet,cosa volete di più…un lucano ;-).

    0
    0
  8. V per vendetta2 17 Novembre 2016 19:23

    Spero che la ragazza non abbia subito grossi traumi. Non mi spiego come una strada cosi trafficata non abbia un sistema di illuminazione adeguata,motociclisti e qualche automobilista che invade la corsia di marcia opposta per eludere la lunga fila che si viene a formare in alcuni momenti della giornata direzione nord/sud e viceversa. Xhè non porvi rimedio?? iniziando ad aumentare l’illuminazione pubblica, qualche cunetta o dosso per far si che la velocità sia ridotta, e/o autovelox su entrambe le carreggiate, evidentemente questa amministrazione, disattenta, aspetta che qualche malcapitato ci lasci le penne. Ma in compenso abbiamo la pista ciclabile, un sindaco impegnato per la liberazione del tibet,cosa volete di più…un lucano ;-).

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007