Mercato Sant’Orsola a rischio sgombero. Non c’è ancora l’accordo con l’Asp - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Mercato Sant’Orsola a rischio sgombero. Non c’è ancora l’accordo con l’Asp

Mercato Sant’Orsola a rischio sgombero. Non c’è ancora l’accordo con l’Asp

lunedì 15 Febbraio 2016 - 09:17
Mercato Sant’Orsola a rischio sgombero. Non c’è ancora l’accordo con l’Asp

L’intesa sembrava essere stata raggiunta sulla base di una permuta ma non si è ancora concretizzata. Nel frattempo, ai commercianti sono arrivate le notifiche di sgombero

L’allarme era scattato nel corso di una seduta della III commissione consiliare, l’8 luglio 2014. L’area su cui sorge il mercato Sant’Orsola è di proprietà dell’Asp, che richiede il pagamento di un canone. Nessun problema, si disse, anzi pian piano si era intensificata l’interlocuzione per una permuta: l’area del Sant’Orsola al Comune, un altro terreno in zona sud all’Asp. A distanza di un anno e mezzo, però, la permuta non si è ancora concretizzata e ora sono stati notificati anche gli sgomberi ai commercianti.

Una notizia che ha allarmato la consigliera comunale Simona Contestabile ed il sindacalista del Claai, Salvatore Ticonosco, che parlano di “pressappochismo, superficialità e assenza di progettazione” tra gli assessorati e i dipartimenti.

“Tra un servizio mensa attivato in ritardo e poi subito dopo disattivato ed una mancata accensione dei riscaldamenti nelle scuole – afferma la Contestabile – quello che più degli altri sembra essere in auge, almeno in questo periodo, è l’assessorato della professoressa Panarello, il cui mandato sarà ricordato dai posteri come quello delle occasioni perdute e non solo. La situazione del Sant’Orsola assume i connotati di una grave emergenza lavorativa e conseguente emergenza sociale. Il Comune deve immediatamente attivarsi e convocare un tavolo al quale invitare tutti i protagonisti della vicenda affinché si arrivi ad una soluzione condivisa, avendo riguardo al primario interesse in gioco: il lavoro di tutti gli operatori”. I commercianti si riuniscono in assemblea spontanea già oggi.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

6 commenti

  1. sarebbe da chiudere solo per il degrado e la sporcizia!!!

    0
    0
  2. sarebbe da chiudere solo per il degrado e la sporcizia!!!

    0
    0
  3. SGOMBERO SENZA ACCORDO GRANDE CITTA’ EUROPEA. MA GLI ACCORDI PREVENTIVI PIANI DI STUDIO AL COMUNE DI MESSINA CONOSCONO LE PROCEDURE? OPPURE GLI ACCORDI SI TROVANO NEL TIBET. COMMERCIANTI PRENDETE I CAMMELLI O CAMIDDI E ANDATE IN TIBET LI C’E’ IL TAVOLO TECNICO. MA CHE BELLA CITTA’

    0
    0
  4. SGOMBERO SENZA ACCORDO GRANDE CITTA’ EUROPEA. MA GLI ACCORDI PREVENTIVI PIANI DI STUDIO AL COMUNE DI MESSINA CONOSCONO LE PROCEDURE? OPPURE GLI ACCORDI SI TROVANO NEL TIBET. COMMERCIANTI PRENDETE I CAMMELLI O CAMIDDI E ANDATE IN TIBET LI C’E’ IL TAVOLO TECNICO. MA CHE BELLA CITTA’

    0
    0
  5. michele mantineo 15 Febbraio 2016 18:23

    Sono d’accordo con totonero, consigliando la chiusura per sporcizia e degrado anche del mercato Zaera.

    0
    0
  6. michele mantineo 15 Febbraio 2016 18:23

    Sono d’accordo con totonero, consigliando la chiusura per sporcizia e degrado anche del mercato Zaera.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007