Milazzo. RIfiuti, il Cga accoglie la sospensiva della ditta “Te.Kra”. L’amministrazione "aspetta" il TAR sul merito - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Milazzo. RIfiuti, il Cga accoglie la sospensiva della ditta “Te.Kra”. L’amministrazione “aspetta” il TAR sul merito

Salvatore Di Trapani

Milazzo. RIfiuti, il Cga accoglie la sospensiva della ditta “Te.Kra”. L’amministrazione “aspetta” il TAR sul merito

lunedì 08 Febbraio 2016 - 01:58
Milazzo. RIfiuti, il Cga accoglie la sospensiva della ditta “Te.Kra”. L’amministrazione “aspetta” il TAR sul merito

Accolta dal Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Sicilia la richiesta di sospensiva della ditta “Te.Kra” sull'aggiudicazione della gara alla RTI Multiecoplast e Caruter. Si dovrà adesso discutere la questione dinanzi al TAR. La ditta “Te.Kra” aveva presentato un ribasso di gara del 28% non accolto per mancanza immediata dei mezzi previsti dal disciplinare.

Parliamo ancora una volta di rifiuti a Milazzo, ma questa volta lo facciamo spostandoci sul piano legale. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Sicilia, infatti, accoglie la richiesta di sospensiva della ditta “Te.Kra” di Angri, in provincia di Salento, sull’aggiudicazione della gara alla RTI Multiecoplast e Caruter. La ditta protagonista della vicenda aveva presentato in fase di gara un ribasso del 28% ma, stando a quanto riportato dagli uffici comunali, non aveva dimostrato di possedere la disponibilità immediata dei mezzi previsti dal disciplinare venendo dunque ritenuta non valida.

“L’istanza cautelare si presenta assistita da consistenti elementi di fumus, considerato che anche nell’adottare l’impugnata ordinanza contingibile l’Amministrazione era tenuta ad osservare i principi di trasparenza e parità di trattamento”. Queste le motivazioni riportate dal Cga per l’accoglimento del ricorso inizialmente respinto dal TAR, dinanzi al quale la questione sarà ora riaperta. Nei prossimi giorni verrà fissata la data per l’udienza, intanto al comune spetterà il pagamento delle spese legali sostenute per una somma complessiva di circa 3000 euro.

“Prendiamo atto dell’ordinanza del Cga davanti al quale non ci siamo costituiti sia a causa della nota situazione di bilancio per la quale non è stato possibile impegnare le somme per un legale sia perché l’impugnativa è stata fatta sull’affidamento di un servizio a mezzo di ordinanza contingibile ed urgente ex articolo 191 –dichiara l’amministrazione, che aggiunge- Ora affronteremo la questione nell’udienza di merito davanti al Tar, che si è già espresso in sede di valutazione del primo ricorso presentato dalla ditta ribadendo che, sulla scorta della relazione di verifica tecnica degli uffici, è stato prodotto atto di indirizzo con cui si dispone che l’affidamento del servizio di igiene urbana fosse in favore del raggruppamento temporaneo di imprese in ragione della verificata capacità tecnico-organizzativa”.

Una situazione tutt’altro che semplice per il comune di Milazzo che già negli scorsi giorni aveva dovuto riaprire la questione rifiuti per problematiche di ben altro tipo. Problematiche che, a fronte di una possibile sentenza a favore della "Te.Kra", potrebbero adesso aggravarsi.

Salvatore Di Trapani

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007