Presentati gli "Incentivi alle Imprese per interventi in materia di sicurezza sul lavoro" - Tempostretto

Presentati gli “Incentivi alle Imprese per interventi in materia di sicurezza sul lavoro”

Presentati gli “Incentivi alle Imprese per interventi in materia di sicurezza sul lavoro”

martedì 29 Gennaio 2013 - 16:23
Presentati gli “Incentivi alle Imprese per interventi in materia di sicurezza sul lavoro”

Le risorse che l'Istituto ha messo ora a disposizione per il finanziamento dei progetti per la Regione Sicilia ammontano a € 12.148.777 per incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro e i soggetti destinatari di tali contributi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura

Si è svolto questa mattina, nella Sala Consulta della Camera di Commercio di Messina il seminario “Incentivi alle Imprese per la realizzazione degli interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro – Bando ISI 2012” organizzato dall’Inail, in collaborazione con Confindustria Messina, per illustrare il nuovo Bando ISI 2012 che ha l’obiettivo di incentivare le Aziende a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro ed il sistema delle premialità INAIL rivolto alle Imprese che effettuano interventi di miglioramento degli standard di sicurezza.

Ad aprire i lavori il vice direttore Inail Messina Salvatore Malleo e l’ingegner Alfredo Schipani, Vice Presidente Vicario di Confindustria Messina. «Il seminario, rivolto alle aziende e ai rappresentati degli ordini professionali, è stato pensato per chiarire alcuni aspetti del bando ISI 2012 sia dal punto di vista amministrativo che tecnico – ha detto il dott. Malleo – investire nella sicurezza è un vantaggio sia per le aziende, sia per l’Istituto, il nostro obiettivo è di cercare di ridurre sempre di più il numero di infortuni sul lavoro. E in un momento di crisi economica come quello attuale questi incentivi si offrono come una grande opportunità di investimento per le aziende». «Anche Confindustria Messina – ha poi sottolineato l’ingegner Schipani – opera per tenere alta l’attenzione sul tema sicurezza, uno degli elementi basilari affinché le aziende possano operare nella legalità. La gestione della sicurezza, se portata avanti in maniera corretta, può rappresentare un valore aggiunto e un vantaggio competitivo per un’azienda. È importante però fare squadra tra enti territoriali, organizzazioni sindacali, enti di formazione e organi di vigilanza».

A seguire gli interventi di Bruno Muscolo (Processo aziende Inail Milazzo) che ha illustrato finalità e obiettivi del nuovo bandi, Claudia Buta (Settore navigazione Inail Messina) si è invece soffermata sugli incentivi alle imprese armatrici, settore d’impresa che ha per la prima volta la possibilità di partecipare al bando, Francesco Giacobbe (Dipartimento ricerca Inail Messina) ha invece focalizzato il suo intervento su uso e attrezzature di lavoro previste per le imprese in seguito al decreto legislativo 81/08, Salvatore Marcellino (Contarp direzione Inail per la Sicilia) invece ha offerto una panoramica dei requisiti tecnici per l’accesso al finanziamento e le verifiche previste a consuntivo infine è stata Rita Carnabuci (Processo aziende Inail Messina) a chiarire il sistema delle premialità Inail alle imprese.

Il bando ISI 2012 nasce come attuazione del decreto legislativo 81/08 e rappresenta una doppia opportunità: per le aziende che possono mettere in sicurezza macchinari, strutture e attrezzature e per l’Istituto che con la diminuzione degli infortuni. Nel 2011 la media italiana di domande accolte è stata pari al 21 per cento delle presentate, in Sicilia il 41 per cento.

Le risorse che l’Istituto ha messo ora a disposizione per il finanziamento dei progetti per la Regione Sicilia ammontano a € 12.148.777 per incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro e i soggetti destinatari di tali contributi sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura. Ogni impresa può presentare domanda per beneficiare di un contributo a fondo perduto pari al 50 per cento dell’investimento fino a un massimo di 100 mila euro e sono ammessi a contributo i progetti di investimento e quelli mirati all’adozione di modelli organizzativi di responsabilità sociale. I progetti, se accettati, potranno essere avviati una volta ricevuta apposita comunicazione dall’INAIL e dovranno essere conclusi entro 12 mesi dalla stessa comunicazione.

Per la presentazione dei progetti, da effettuare in modalità telematica, la finestra temporale è compresa tra il 15 gennaio 2013 e le ore 18,00 del 14 marzo 2013, con accesso sul sito www.inail.it, dove è possibile scaricare il Bando e la relativa documentazione.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007