Violenza tra le mura di casa: uomo-orco picchia moglie e figlia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Violenza tra le mura di casa: uomo-orco picchia moglie e figlia

Veronica Crocitti

Violenza tra le mura di casa: uomo-orco picchia moglie e figlia

giovedì 11 Febbraio 2016 - 16:25
Violenza tra le mura di casa: uomo-orco picchia moglie e figlia

Le indagini, coordinate dal Procuratore Emanuele Crescenti e seguite dal Sostituto Sarah Caiazzo, hanno infine spinto il Gip a firmare l’ordinanza di allontanamento dalla casa.

Era ormai diventato l’incubo di moglie, figlia e persino dei suoceri ultraottantenni. Bastava un nonnulla per far scattare botte, insulti e minacce. Un paio di scarpe sporche, la richiesta della piccola di vedere un cartone alla tv. Spesso ubriaco, aggrediva chiunque gli venisse a tiro.
Anche ieri, quando è stato raggiunto dall’ordine di allontanarsi dalla famiglia, è esploso colpendo la moglie più e più volte.
A dicembre aveva anche tentato di strangolarla. Ed era stato quel gesto, dopo anni di angherie, a far scattare la reazione e spingere la donna a denunciare tutto alla Polizia.

Nel giro di pochissimo, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Barcellona Pozzo di Gotto sono così riusciti a ricostruire l’intera vicenda, inquadrandola in una vera e propria escalation di violenze fisiche e morali.

Le indagini, coordinate dal Procuratore Emanuele Crescenti e seguite dal Sostituto Sarah Caiazzo, hanno infine spinto il Gip a firmare l’ordinanza di allontanamento dalla casa. (Veronica Crocitti)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Non bisogna allontanarlo dalla casa ma metterlo in un istituto di rieducazione per violenti.

    0
    0
  2. Non bisogna allontanarlo dalla casa ma metterlo in un istituto di rieducazione per violenti.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007