La Basket School fa su gara 1 dei playout contro il Cus Catania - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La Basket School fa su gara 1 dei playout contro il Cus Catania

Pi.Ge

La Basket School fa su gara 1 dei playout contro il Cus Catania

Pi.Ge |
domenica 11 Marzo 2018 - 09:54
La Basket School fa su gara 1 dei playout contro il Cus Catania

La Basket School Messina si aggiudica gara 1 dei playout, superando il Cus Catania con il punteggio di 95-83. Gara 2 sabato prossimo al PalaCus di Catania.

Cuore, grinta, carattere. Sono questi gli ingredienti messi in campo dalla Basket School Messina che si è aggiudicata gara 1 dei playout, superando il Cus Catania con il punteggio di 95-83. I peloritani hanno sempre condotto il match raggiungendo anche un vantaggio di 16 lunghezze, sul 68-52, riuscendo alla fine a tenere a distanza di sicurezza i cussini che hanno sempre cercato di rimontare, ma alla fine non ce l’hanno fatta.

Per quanto concerne la cronaca della gara, il primo periodo è molto divertente, le due squadre segnano a raffica. Il canestro iniziale di Corazzon, due triple di Cavalieri e quella di Squillaci lanciano Messina sul +7, mentre per Catania segna solo Corselli (11-4). Bonaccorsi, Alescio e Corselli realizzano un parziale di 9-4, è Hendrych a permettere ai padroni di casa di mantenere il vantaggio (15-13). Corazzon penetra e segna, poi ruba palla e va a schiacciare (19-13). Dopo i liberi realizzati da Bonaccorsi, Cavalieri con un gioco da tre riporta i suoi sul +7. Gli risponde Lo Faro dall’arco, ma ancora il capitano biancorosso capitalizza un fallo di Murphy dalla lunetta, poi il canestro di Hendrych, che mette anche l’aggiuntivo, regalano il +9 ai padroni di casa (27-18). Murphy e Boanccorsi accorciano (28-22). Mazzù prende il posto del positivo Hendrych, ma la sua partita dura pochi minuti per via di un infortunio. Nel finale del quarto, gli ospiti si riavvicinano grazie a Corselli e Lo Faro (30-27).

Nel secondo periodo Murphy riporta a -1 i suoi, ma due centri di Hendrych valgono il 34-29. Corselli risponde per le rime ed è nuovamente +1 per Messina che con Cavalieri dalla linea della carità e la bomba di Corazzon riprende fiato (39-33). Al 15’ scolari sul +7 grazie alla bomba di Fathallah che finalmente si sblocca. Messina difende meglio che nella prima frazione, ancora Corazzon e doppio Hendrych dalla lunetta riportano i biancorossi sul +9. (46-37). La situazione falli penalizza i cussini, il Gruppo Zenith va spesso in lunetta e con Buono, Romeo ed Hendrych vola sul +11. Il primo tempo si conclude sul 51-42.
Al ritorno in campo un tecnico a Corselli manda in lunetta Fathallah che non sbaglia, poi Hendrych porta Messina sul +12 (54-42), ma con due canestri di Alescio e i liberi di Bonaccorsi gli etnei rientrano sul-6 (54-48). Cavalieri manda a segno Corazzon, poi Fathallah piazza la bomba e Squillaci (2/2 dalla lunetta) porta a +13 i peloritani. Dopo il canestro di Alescio, Hendrych e Corazzon per il 65-50. Al canestro di Persano risponde Cavalieri con una tripla ed è massimo vantaggio Messina (68-52). Chisari segna e mette anche l’aggiuntivo, ma Squillaci da otto metri castiga i cussini. Quando la squadra di Ciccio Romeo sembra aver chiuso la gara, ecco il ritorno degli etnei. Quattro punti di Persano e la tripla di Lo Faro riportano sotto la doppia cifra il vantaggio dei padroni di casa che nel finale del terzo periodo, con un break di 6-2, chiudono sul 78-65: protagonista ancora Corazzon.
Nell’ultimo quarto, con un 5-2 di parziale, il Cus si porta sotto di 10, coach Romeo chiama time out ma, dopo lo 0/2 di Buono dalla lunetta, il canestro di Chisari vale il -8 (80-72). Squillaci diventa protagonista della gara, prima fa 1/2 dalla lunetta, poi si fa chiamare un antisportivo che Alescio non capitalizza al massimo. Allo stesso ex aretuseo viene fischiato un tecnico. Cavalieri mette il libero, poi due bombe dallo stesso angolo di Squillaci riportano Messina sul +15: è la svolta della partita. Gli scolari, nonostante le iniziative dei vari Lo Faro, Alescio e Vasta, riescono a gestire il vantaggio.
Nel finale la tripla di Scimone mette il sigillo alla vittoria degli scolari che adesso può guardare con maggiore serenità a gara 2 che si disputerà sabato prossimo al PalaCus di Catania.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007