"I bilanci dell'Atm sono corretti": ennesimo scontro Signorino-De Luca - Tempo Stretto

“I bilanci dell’Atm sono corretti”: ennesimo scontro Signorino-De Luca

“I bilanci dell’Atm sono corretti”: ennesimo scontro Signorino-De Luca

martedì 30 Ottobre 2018 - 09:59
“I bilanci dell’Atm sono corretti”: ennesimo scontro Signorino-De Luca

Continua il botta e risposta sui conti Atm tra gli ex amministratori della giunta Accorinti e il sindaco Cateno De Luca. Oggi l’ex assessore Guido Signorino riprende le parole di ieri di De Luca, che a margine della conferenza stampa di ieri ha ribadito la tesi del presidente dei Revisori dei conti Atm, Felice Genovese (VEDI QUI) e ammonisce: «Dice il sindaco che "la verità è che i bilanci atm sono corretti". A squagghiata da nivi si vidi …ca non ci sunnu puttusi. Dopo mesi di accuse di falso e reati penali, De Luca fa retromarcia: "i bilanci sono corretti". Dunque non ci sono perdite occulte, i debiti sono coperti da crediti e le perdite sono assorbite da dotazione, fondi e piano di riequilibrio. Niente "puttusi".
Per risanare l'azienda basta portare avanti la linea dell'amministrazione Accorinti: assorbimento delle perdite col piano di riequilibrio, ripatrimonializzazione dell'azienda con l'immobile, gestione del debito con transazioni, rilancio degli investimenti col piano a 20 anni».
Signorino dice no alla privatizzazione, sì al riequilibrio e al potenziamento dei servizi.«Finora abbiamo perso tempo prezioso: Messina non ha bisogno di show e strepiti in piazza, ma di un'amministrazione che lavori seriamente e umilmente a servizio della città e dei cittadini».

Non si è fatta attendere la risposta di De Luca che esordisce dicendo: «errare è umano ma perseverare è diabolico».

«Visto che la ex Giunta Accorinti con in testa Guido Signorino continuano a raccontare falsità sul nostro operato li invito ad un pubblico confronto il 24 novembre ore 16 al Palazzo della Cultura sulla situazione economico – finanziaria del comune di Messina e delle sue partecipate. Io a differenza loro gli inviti li faccio con congruo anticipo e voglio concedere a tutti il tempo di prepararsi.

La giunta Acconti è stata una vera è propria associazione a delinquere finalizzata alla sperpero ed allo scempio del denaro pubblico e questo confronto sarà utile per confermarlo agli occhi della città ed al cospetto degli organi inquirenti già da noi informati e che leggeranno con interesse l’ulteriore documentazione che invieremo a seguito di tale incontro.

Noi faremo intervenire i presidenti delle partecipate e gli organi di controllo delle partecipate e del comune di Messina. Ora mi avete veramente stancato».

Tag:

Un commento

  1. Furbo il sindaco, invitare ad un incontro il giorno dopo che il consiglio comunale si dovrà esprimere sul fantomatico “Salva Messina”, quando non servirebbe più. Ma Deluca crede che siamo tutti cretini?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007