Lavoratori ex Schipani in protesta a Palazzo Zanca - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Lavoratori ex Schipani in protesta a Palazzo Zanca

Lavoratori ex Schipani in protesta a Palazzo Zanca

martedì 03 Aprile 2012 - 08:43
Lavoratori ex Schipani in protesta a Palazzo Zanca

Attendono ancora di essere riassorbiti dal consorzio Aristea e chiedono risposte all’amministrazione comunale. Nessun confronto con il sindaco che ha rimandato tutto a dopo Pasqua

Per i lavoratori ex Schipani è ancora buio pesto e questa mattina hanno protestato al Comune. Gli ex dipendenti della società che per anni ha gestito la pubblica illuminazione in città sono ancora ufficialmente senza un’occupazione. Attendono infatti di essere riassorbiti dal consorzio Aristea, che ha vinto l’appalto di 2 milioni e 500 mila euro. Dopo la sottoscrizione dell’accordo tra la società e palazzo Zanca si sarebbe dovuto procedere anche l’assunzione dei dipendenti prima in forza alla ditta Schipani, così come previsto da contratto. Tuttavia, il completo assorbimento dei lavoratori ex Schipani non è ancora avvenuto. Da qui la decisione di tornare a protestare a Palazzo Zanca, per chiedere all’amministrazione comunale risposte sul proprio futuro. Il presidio organizzato durante la mattinata non ha però sortito gli effetti sperati: i dipendenti non sono infatti stati ricevuti dal sindaco Buzzanca che ha però promesso di convocarli subito dopo Pasqua. Sperando in buone notizie.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007