Ospedale Irccs Piemonte: impiantato un pacemaker ad un paziente di 106 anni - Tempostretto

Ospedale Irccs Piemonte: impiantato un pacemaker ad un paziente di 106 anni

Ospedale Irccs Piemonte: impiantato un pacemaker ad un paziente di 106 anni

venerdì 12 Ottobre 2018 - 07:24
Ospedale Irccs Piemonte: impiantato un pacemaker ad un paziente di 106 anni

Messina - Straordinaria operazione al cuore. Pietro D'Angelo, classe 1912, è stato ricoverato l'1 ottobre, operato il 4, dimesso il 5. Il racconto del figlio "in precedenza ha rischiato di morire 3 volte in 10 giorni"

E’ un caso di buona sanità. Mio padre aveva rischiato 3 volte di morire in meno di 10 giorni. Poi, l’1 ottobre è stato male, abbiamo chiamato il 118, è stato portato al Pronto soccorso dell’ospedale Piemonte, è stato ricoverato subito nell’Unità di terapia intensiva cardiologica, il 4 gli è stato impiantato il pacemaker ed il 5 è uscito”.

E’ il racconto del figlio (lettore di Tempostretto che ci ha inviato la storia) di un ultracentenario, dall’età di ben 106 anni.

Pietro D’Angelo ha infatti superato brillantemente un intervento chirurgico di impianto di pacemaker cardiaco bicamerale.

Giunto l’1 ottobre al Pronto Soccorso del presidio ospedaliero Irccs-Piemonte in seguito alla chiamata al 118 per una perdita di coscienza è stato immediatamente ricoverato nell’Unità operativa di Cardiologia diretta da Gaetano Cannavà.

Accertato che la causa della sincope era un blocco elettrico delle vie di conduzione del cuore, è stata posta indicazione all’impianto di pacemaker.

La procedura chirurgica è stata effettuata dal professor Cannavà con l’equipe composta anche da Giuseppe Picciolo e Antonio Duca, infermiere di sala operatoria Rossella Vaperaria.

La complessità del caso- sottolinea il primario Cannavà- sta tutta nell’età avanzata del paziente e nel suo stato generale di grande anziano, quindi nella fragilità intrinseca del sistema cardiorespiratorio e non per la tipologia di procedura chirurgica”.

Il paziente ha superato brillantemente l’intervento chirurgico ed è già stato dimesso.

Il centro di cardiostimolazione della U.O. di Cardiologia del P.O. Piemonte effettua impianti di Device cardiologici (pacemaker, defibrillatori e terapia elettrica dello scompenso cardiaco) sin dal 1970, con circa 300 procedure l’anno.

L’11 ottobre la visita di controllo per il 106enne, il medico cardiologo ha dichiarato che tutto procede per il meglio.

R.Br.

Tag:

Un commento

  1. MessineseAttenta 12 Ottobre 2018 08:30

    Auguri!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007