Carobollette, Saccomanno (Lega): per un anno, niente distacchi di luce e gas - Tempostretto

Carobollette, Saccomanno (Lega): per un anno, niente distacchi di luce e gas

Redazione

Carobollette, Saccomanno (Lega): per un anno, niente distacchi di luce e gas

lunedì 03 Ottobre 2022 - 11:20

La proposta del commissario calabrese del Carroccio per impedire che la difficilissima situazione per famiglie e imprese possa degenerare

REGGIO CALABRIA – Carobollette, torna a occuparsene la Lega calabrese, e nello specifico il commissario regionale Gianfranco Saccomanno. Che non lesina proposte per temperare una situazione davvero ardua da fronteggiare per famiglie e imprese.

Gli aiuti? Insufficienti

Gianfranco Saccomanno, commissario regionale Lega

«La situazione “bollette” si sta aggravando sempre più – rileva Saccomanno -: da una parte aumenti vertiginosi e dall’altra la impossibilità per famiglie ed imprese di poterle pagare. Nel frattempo, un cambio di governo che allungherà i tempi di insediamento del nuovo e una condizione economica che, forse, impedisce e impedirà lo scostamento di bilancio.

Allo stato, pertanto, a parte il sostegno temporaneo, ma non sufficiente, non pare che vi siano iniziative che possano, in qualche modo, affrontare concretamente questa pesante crisi. Interventi strutturali necessitano di tempi lunghi, nel mentre – fa notare il commissario regionale leghista – anche le azioni più immediate non risolvono radicalmente il problema».

«Energia: il fallimento parte da lontano»

Questo, soprattutto perché parliamo di conseguenze di precondizioni «che vengono da lontano e che hanno impedito all’Italia di poter costruire una propria autonomia energetica. Il divieto voluto dalla Sinistra del nucleare e dell’estrazione del gas nell’Adriatico e Mediterraneo, con chiusura di oltre 170 pozzi funzionanti, sono alla radice il fallimento della programmazione energetica in Italia.
Ed oggi a distanza di molti anni la Nazione ed i cittadini stanno pagando queste decisioni scellerate.

Ed allora, nell’immediatezza, vi è una sola via d’uscita, per come indicato dal presidente della Cicas Italia Giuseppe Mazzullo: sospendere i distacchi di luce e gas almeno per un anno, in attesa delle misure che si riterranno di adottare. Un provvedimento legittimo e consono alla situazione di urgenza in cui vivono famiglie ed imprese – così l’ex sindaco di Rosarno – che potrà dare, senza scostamenti di bilancio, un risultato immediato e che non potrà, sicuramente, essere osteggiato dai player energetici Eni, Enel e Snam che non solo sono partecipate, ma hanno incassato somme rilevanti da un’evidente speculazione in atti».     

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007