Alì Terme. Classe dell'asilo nel refettorio: "Si separino gli ambienti" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Alì Terme. Classe dell’asilo nel refettorio: “Si separino gli ambienti”

Carmelo Caspanello

Alì Terme. Classe dell’asilo nel refettorio: “Si separino gli ambienti”

venerdì 18 Agosto 2017 - 07:06
Alì Terme. Classe dell’asilo nel refettorio: “Si separino gli ambienti”

Il presidente del Consiglio d'Istituto Nino Melato scrive al sindaco e al dirigente scolastico

ALI’ TERME. Il presidente del Consiglio d’Istituto, Antonino Melato, ha inviato una lettera al sindaco e al dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo, affinché si elimini un disagio che si ripete da anni e che riguarda i bambini della III sezione della scuola dell’Infanzia. I piccoli alunni svolgono l’attività didattica in un’aula ricavata nel refettorio. “La separazione della zona destinata ad aula dalla rimanente parte del refettorio – spiega Melato – è ottenuta tramite la collocazione di librerie.

Mi dovrà dare atto – scrive il presidente del Consiglio d’Istituto rivolgendosi al sindaco, Giuseppe Marino – che il permanere di questo stato di cose non rende ottimali le condizioni per lo svolgimento delle attività didattiche sia in riferimenti alla mancanza di privacy quanto alle continue distrazioni provenienti dalle attività degli addetti al refettorio”. Da qui l’invito al primo cittadino affinché “provveda, prima dell’inizio dell’anno scolastico alla separazione dei due ambienti in maniera consona”.

Carmelo Caspanello

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007