Catanzaro-Messina, Auteri: "Chiedo pazienza, non siamo in crisi" - Tempostretto

Catanzaro-Messina, Auteri: “Chiedo pazienza, non siamo in crisi”

Simone Milioti

Catanzaro-Messina, Auteri: “Chiedo pazienza, non siamo in crisi”

venerdì 23 Settembre 2022 - 17:31

Presentando la sfida di sabato sera contro il Catanzaro ha detto: "Loro sono una squadra da affrontare con cautela"

MESSINA – L’Acr Messina è in partenza per Catanzaro. La sfida allo stadio Nicola Ceravolo, in programma questa sera alle ore 20:30, metterà di fronte l’ultima in classifica contro la seconda forza, attuale, del girone C di Lega Pro. Vi riportiamo le dichiarazioni del mister Gaetano Auteri prima della trasferta in Calabria.

La sfida è tra una formazione che in questo inizio di campionato non ha mai perso, il Catanzaro (3 vittorie e 1 pareggio), ed una che non ha mai vinto, il Messina (1 pareggio e 3 sconfitte). La situazione è complicata in casa Messina e il precedente dello scorso anno, tragico a modo suo, vide i locali imporsi per due reti a zero, mentre tra i giallorossi dello Stretto scoppiava un focolaio Covid.

Nell’ultima uscita stagionale, 2-2 contro l’Audace Cerignola, gli uomini di mister Vivarini scesi in campo, nel 3-5-2 catanzarese, sono stati: Fulignati tra i pali; Scognamillo, Brighenti e Martinelli in difesa. Sounas, Ghion e Verna a centrocampo con Situm e Vandeputte sugli esterni. Punte Biasci e Iemmello.

Mister Auteri: “Il Messina non è in crisi”

“Non dobbiamo rinunciare al nostro atteggiamento, non dobbiamo speculare altrimenti diventeremmo negativi. Le scelte delle ultime due partite sono legati alla forma di alcuni, ci sono mancati gli esterni: Konate, Versienti e Fazzi. Ci dobbiamo confezionare un abito addosso, abbiamo preparato alcuni accorgimenti contro il Catanzaro da affrontare con cautela. Hanno qualità, giocano insieme da un anno, hanno mantenuto la guida tecnica e hanno inserito 5 giocatori importanti. Giocano più da squadra e sono i più completi, abbiamo grande rispetto, però le partite si giocano in campo e noi non abbiamo nulla da perdere.

Dobbiamo essere più risoluti dietro e concreti davanti e possiamo essere competitivi limitando l’avvio negativo. Dobbiamo riuscire a frenare impatto avuto col campionato, perché noi le partite ce le giochiamo. Abbiamo analizzato gli errori commessi, di tattico fortunatamente non ci sono problemi da rimediare. Siamo una squadra competitiva nell’espressione della gara e continueremo a farlo. Abbiamo pagato dazio l’impatto con i tanti giovani all’esordio, chiedo un poco di pazienza, come ce l’ho io nei loro confronti.

I giocatori più esperti in questo gruppo sono Fazzi, che ha avuto un fastidio dopo Francavilla. Gli altri due sono Curiale e Camilleri, arrivati dopo che hanno avuto degli intoppi. Non sono al 100% ma sono giocatori su cui puntiamo. Loro devono essere bravi a essere da esempio e leggere le situazioni, ma non diamo la responsabilità ai singoli, siamo una squadra”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007