Cinquantenario Bronzi, il MarRc: bene, la programmazione entra nel vivo - Tempostretto

Cinquantenario Bronzi, il MarRc: bene, la programmazione entra nel vivo

Redazione

Cinquantenario Bronzi, il MarRc: bene, la programmazione entra nel vivo

lunedì 21 Febbraio 2022 - 11:00

Dal direttore Malacrino plauso per i 3 milioni della Regione: «Ora, cogliamo quest'occasione irripetibile per valorizzare il maggior attrattore calabrese»

REGGIO CALABRIA – «Si entra finalmente nel vivo della programmazione per il Cinquantesimo dei Bronzi di Riace, un evento che da tempo il MarRc sta pianificando per trasformare un anniversario in una eccezionale opportunità di promozione e valorizzazione per tutto il territorio». Così il direttore del Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, Carmelo Malacrino, plaude al finanziamento di tre milioni di euro della Regione Calabria, presieduta da Roberto Occhiuto, anche su impulso della vicepresidente Giusi Princi, alla quale è stato demandato il coordinamento delle attività di valorizzazione e promozione delle manifestazioni promosse dalla Regione intorno ai Bronzi di Riace.

«Importante che la Regione creda in quest’evento»

«Ringrazio il presidente Occhiuto e tutta la giunta per questo investimento – dichiara Malacrino – e per aver creduto sulla valenza internazionale di questa ricorrenza per tutta la Calabria. Sono grato, in particolare, alla vicepresidente Princi, con la quale in queste settimane si sono svolti proficui incontri. Il Museo, per mettere insieme tutte le forze del territorio, già l’anno scorso aveva istituito un apposito comitato, passato negli ultimi mesi al coordinamento della Città Metropolitana, che molto sta facendo in proposito. Adesso, con questo finanziamento, la Calabria potrà rilanciare uno dei suoi più potenti attrattori – i Bronzi di Riace – a livello internazionale».

Malacrino: correre per cogliere un’occasione irripetibile

Ma si può, anzi si deve andare ben oltre, rileva Malacrino. «Ho già avuto occasione di avanzare qualche proposta per promuovere l’immagine dei Bronzi e della Calabria nelle città italiane ed europee – rammenta il direttore del Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria -. Per la nostra regione sarà un’occasione irripetibile per valorizzare le bellezze del territorio: dall’archeologia ai borghi, dalle tradizioni artigianali alle peculiarità linguistiche, dal paesaggio costiero e montano alle specialità eno-gastronomiche. Il tutto nel segno dei Bronzi, uno dei simboli della Calabria nel mondo. Ora bisogna correre – conclude il direttore del Museo –, lavorando tutti insieme e facendo rete per raggiungere elevati livelli di qualità, anche nel campo dell’offerta turistica».

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007