Tortorici: il cane del vicino abbaia, lo prende a calci fino ad ucciderlo - Tempo Stretto

Tortorici: il cane del vicino abbaia, lo prende a calci fino ad ucciderlo

Tortorici: il cane del vicino abbaia, lo prende a calci fino ad ucciderlo

mercoledì 21 Dicembre 2011 - 16:05
Tortorici: il cane del vicino abbaia, lo prende a calci fino ad ucciderlo

Protagonista del'incredibile gesto un bracciante agricolo di 54 anni. L'uomo, infastidito dall'abbaiare del volpino, lo prende a calci fino ad ucciderlo e poi scappa. Rintracciato dalla Polizia è stato denunciato per il reato di uccisione di animali.

E’ morto tra le braccia della padrona, accorsa per soccorrere il proprio cane ormai esanime a terra dopo essere stato colpito ripetutamente con ferocia inaudita dal vicino di casa. L’incredibile episodio è avvenuto a Tortorici.
“Abbaiava troppo e non lo tenevano mai legato” queste le motivazioni addotte dall’uomo, un bracciante agricolo di 54 anni, residente a Tortorici, per spiegare alla Polizia il suo inqualificabile gesto.
L’uomo ha dapprima bloccato il volpino e poi lo ha preso a calci sul capo fino ad ucciderlo.
Ma in quel momento è arrivata la proprietaria dell’animale ed il bracciante agricolo è fuggito.
La donna però ha subito presentato una denuncia al Posto Fisso di Polizia di Tortrici. Gli agenti lo hanno rintracciato e denunciato per il reato di uccisione di animali, previsto e punito dall’articolo 544 bis del codice penale per chiunque cagioni la morte di un animale per crudeltà e senza necessità.

Tag:

3 commenti

  1. i volpini rompono un po’ le p..le…abbaiano sempre e mordono

    0
    0
  2. Conbdannarelo come se avesse ucciso un umano. Anzi peggio perchè i cani danno solo affetto, gli umani alle volte emanano odio. Se una persona uccide in indifeso, figuriamoci cosa sarà capace di fare per il suo prossimo. Toflietolo dalla societa’ civile

    0
    0
  3. a certo ora un cane vale quanto un uomo, sono sempre animali sicuramente pagherà una multa ma non lo si può condannare. Lei che nè sà da quanto lo sopportava io la farei pagare al proprietario che sicuramente rideva quando abbaiava.
    Pace all’anima sua se nè compra un altro, ora i cani ve li portate a letto, mangiano nel vostro stesso piatto e vi lavata insieme a loro.
    Ma se vi viene una malattia incurabile a causa loro a chi date la colpa. La causa di tutto ciò siete tutti voi malati mentali che con il vostro buonismo avete rivoluzionato il mondo solo in peggio, vi auguro che i vostri cani vi mangiano vivi così poi noi diciamo che siete stati voi a provocarli!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007