Come diventare un programmatore per il web - Tempostretto

Come diventare un programmatore per il web

.

Come diventare un programmatore per il web

. |
martedì 02 Agosto 2022 - 09:40

I fondamenti e i linguaggi di programmazione più importanti

Negli ultimi anni il numero di lavori legati all’IT sta aumentando esponenzialmente. Ciò è dovuto al fatto che c’è sempre più esigenza di digitalizzazione, soprattutto per le piccole e medie imprese. Una figura professionale molto richiesta è la figura del programmatore per il web. Ma come si diventa web developer e quali sono gli step da seguire per imparare a programmare e per ottenere un buon lavoro in questo settore? Vediamolo insieme.

Impara i fondamenti della programmazione per il web

Per diventare uno sviluppatore per il web, dovresti conoscere HTML, CSS e JavaScript. L’acquisizione di queste abilità fondamentali ti darà le basi necessarie per capire i linguaggi di programmazione. Molti aspiranti sviluppatori frequentano bootcamp: corsi intensivi e pratici che permettono in poco tempo di acquisire le competenze necessarie per inserirsi nel mondo del lavoro in questo campo. Questo settore attrae persone provenienti da altre posizioni lavorative e che desiderano cambiare carriera, persone per le quali un percorso chiaro ed efficiente per l’espansione delle competenze è una priorità assoluta. Inoltre, i datori di lavoro apprezzano di più le competenze e l’esperienza rispetto ai titoli accademici, ponendo chiunque possa dimostrare le proprie capacità su un piano di parità con gli sviluppatori in possesso di una laurea. Imparare a programmare non si esaurisce però con un corso di pochi mesi. È necessario fare pratica costante in modo da rimanere al passo con i cambiamenti nello sviluppo web.

Impara i linguaggi di programmazione più importanti

Qualunque sia la tua specializzazione, dovrai imparare a programmare e sapere come utilizzare una manciata di linguaggi di programmazione diversi. Quali sono i linguaggi di programmazione più comuni?

  • HTML;
  • CSS;
  • JavaScript;
  • Python;
  • C e C++.

Naturalmente, l’elenco potrebbe continuare: questi sono alcuni dei linguaggi esistenti. In effetti, lo sviluppo web è un campo così ampio che l’elenco di tutte le attività che può includere (e tutti i linguaggi e di markup) è troppo lungo per adattarsi a questo spazio. Fortunatamente, come specialista, puoi trovare e concentrarti su quelli che più si adattano a te.

Scegli una specializzazione

Man mano che acquisisci esperienza, dovrai scegliere un’area di specializzazione. Ma quali sono le possibilità esistenti? I programmatori sono classificati in tre tipi principali:

  • Sviluppatore front end: lavora sul “lato client” dello sviluppo web, ovvero qualsiasi parte del sito o dell’app con cui gli utenti interagiscono. Ciò può includere il layout, il design e il modo in cui gli utenti si interfacciano con esso.
  • Sviluppatore back end: lavora sul “lato server” dello sviluppo web, ovvero sul modo in cui funziona un sito e può includere database, server, reti e hosting e altro ancora.
  • Sviluppatore full stack: ha familiarità sia con lo sviluppo front end che back end e lavora su entrambi gli aspetti di un sito.

Metti in campo le tue abilità e crea un portfolio

Con una conoscenza delle basi di HTML, CSS e JavaScript e una base di abilità di programmazione, sei pronto per iniziare a creare i tuoi primi siti web. Man mano che procedi, acquisirai esperienza utilizzando un insieme sempre crescente di competenze. Quando avrai raccolto abbastanza esperienze, crea un portfolio che stupisca il tuo potenziale datore di lavoro e che ti permetterà di distinguerti dalla massa. Un portfolio ideale dovrebbe includere una selezione diversificata di lavori. Dovrebbe mostrare non solo i tuoi migliori progetti, ma anche la tua versatilità. Quando fai domanda per un lavoro come sviluppatore web, fai un po’ di ricerca sull’azienda e sul ruolo che stai cercando di ricoprire. In base a queste informazioni perfeziona ulteriormente il tuo portfolio, mettendo in evidenza i progetti più rilevanti e in linea con la posizione per cui ti candidi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007