Sferra un pugno alla compagna e le frattura il naso: arrestato 36enne - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sferra un pugno alla compagna e le frattura il naso: arrestato 36enne

Ve. Cro.

Sferra un pugno alla compagna e le frattura il naso: arrestato 36enne

martedì 23 Agosto 2016 - 11:18
Sferra un pugno alla compagna e le frattura il naso: arrestato 36enne

Il triste episodio si è consumato ieri sera, a Contesse. Gli agenti delle Volanti sono intervenuti dopo che un cittadino, notando la scena, ha immediatamente alzato il telefono e composto il numero del 113.

Ha colpito la sua compagna con un pugno violentissimo in viso, fratturandole il naso. Poi è rimasto là, a spingere il passeggino del bambino, con la donna accanto in lacrime. E’ finito in manette con l’accusa di lesioni gravi un trentaseienne messinese, già noto agli uffici di Polizia. Il triste episodio si è consumato ieri sera, a Contesse. Gli agenti delle Volanti sono intervenuti dopo che un cittadino, notando la scena, ha immediatamente alzato il telefono e composto il numero del 113. La donna è stata soccorsa e trasportata al Policlinico, se la caverà con 25 giorni di prognosi. L’uomo, invece, è stato messo ai domiciliari in attesa del direttissimo. (Ve. Cro.)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. CERTO CHE QUESTO EROE E’ SFORTUNTO. LUI PER UN NASO ROTTO E’ AGLI ARRESTI DOMICIALIARI IL CLANDESTINO A RAGUSA PER TENTATO SEQUESTRO DI MINORENNE (ANNI 5) E QUINDI TENTATIVO DI SEQUESTRO DI MINORENNE E’ LIBERO. LA PROSSIMA VOLTA SCEGLI LA CITTA DI RAGUSA, IN QUELLA CITTA’ C’E’ ALTRO CODICE PENALE. CHE SFIGA COME SI DICE A MILANO, A MESSINA UTTANA DU C….LU. POTEVI ANDARE A LOURDES COSI’ AVEVI ANCHE TU IL MIRACOLO DELLE PORTE APERTE

    0
    0
  2. CERTO CHE QUESTO EROE E’ SFORTUNTO. LUI PER UN NASO ROTTO E’ AGLI ARRESTI DOMICIALIARI IL CLANDESTINO A RAGUSA PER TENTATO SEQUESTRO DI MINORENNE (ANNI 5) E QUINDI TENTATIVO DI SEQUESTRO DI MINORENNE E’ LIBERO. LA PROSSIMA VOLTA SCEGLI LA CITTA DI RAGUSA, IN QUELLA CITTA’ C’E’ ALTRO CODICE PENALE. CHE SFIGA COME SI DICE A MILANO, A MESSINA UTTANA DU C….LU. POTEVI ANDARE A LOURDES COSI’ AVEVI ANCHE TU IL MIRACOLO DELLE PORTE APERTE

    0
    0

Rispondi a giovannino Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007