Messina, buona la prima in Coppa. 3-1 nel derby con l'Igea. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, buona la prima in Coppa. 3-1 nel derby con l’Igea. FOTO

Francesco Certo

Messina, buona la prima in Coppa. 3-1 nel derby con l’Igea. FOTO

lunedì 03 Settembre 2018 - 06:30
Messina, buona la prima in Coppa. 3-1 nel derby con l’Igea. FOTO

Vittoria senza sforzi ma importante quella dei biancoscudati che cominciano al meglio la stagione. La squadra del neo-tecnico Infantino controlla fin da subito la gara, che Rabbeni sblocca sul finire del primo tempo; nel secondo, show del centravanti classe '84 e gol della bandiera del millenial per i barcellonesi. Brilla anche Biondi.

Pur senza il calore del proprio pubblico sugli spalti, anche se un manipolo di tifosi ha comunque assistito al match dalla cima della collinetta di fronte al Franco Scoglio, il Messina ha vinto e convinto nel primo appuntamento ufficiale di questa nuova stagione che si sta aprendo, differentemente da quanto era avvenuto l'anno scorso, sempre alla prima partita stagionale, anche allora a porte chiuse. I peloritani fanno presto ad imporre il loro gioco, sebbene il primo tiro (innocuo) sia di Le Piane che, dopo appena 180 secondi dal fischio dell'arbitro Stefano Milone di Taurianova, dai 25 metri manda alto sopra la traversa. Al 7' la botta su calcio di punizione di Gambino, dopo uno schema riuscito in combinazione con Cocimano e Bossa, termina di poco a lato. Sei minuti dopo ci prova anche Mbaye dalla distanza, ma il difensore spedisce alto. L'unica azione realmente pericolosa costruita dall'Igea nella prima frazione, peraltro viziata da un fallo non ravvisato dal direttore di gara, è al 24': contropiede nato da una punizione concessa vicino alla bandierina sul versante destro e malgestita dal Messina che tuttavia si salva. Alla mezz'ora, cross dalla destra per Biondi, che controlla magistralmente e offre a Gambino, che da dentro l'area, lascia partire un tiro debole che Centrangolo non ha problemi a parare. Al 35' avvisa Rabbeni, che dopo aver scartato due avversari, s'incunea in area ma conclude in maniera imprecisa. Due minuti più tardi arriva il vantaggio, proprio con Rabbeni, che di testa impatta il pallone sull'assist al bacio di Cocimano, che a sua volta aveva ricevuto dall'ancora ottimo Biondi. Un minuto di recupero e l'arbitro fischia l'intervallo.

GAMBINO BIS

La ripresa vede il raddoppio immediato dei padroni di casa con Gambino, che approfitta di un rimpallo sulla trequarti dell'Igea Virtus, si gira verso la porta e piazza la palla nell'angolino basso alla destra del portiere. Tutta la voglia di scatenarsi dell'attaccante messinese si percepisce anche al 56', quando si rende artefice di una prodigiosa inzuccata, la sfera sfiora il palo ma dalla parte sbagliata. Il pallone si accomoda di nuovo in rete al 72' per opera dello stesso Gambino (che questa volta non sbaglia), che sigla la doppia marcatura personale. Assist del solito Biondi, Gambino scivola davanti alla porta ma poi riesce comunque a depositare dentro.

SQUILLO MIUCCIO

Quando manca solo un quarto d'ora più recupero alla fine, cullato dalla sicurezza del triplo vantaggio, il Messina cala di concentrazione e gli uomini di Infantino ne pagano le conseguenze subendo il gol del giovanissimo Miuccio, che però non basta a riaprire una partita di fatto per larghi tratti dominata dai biancoscudati. Negli ultimissimi minuti si assiste ad una sfliza di cambi effettuati da entrambe le panchine nonchè all'espulsione per doppia ammonizione dell'igeano Allegra. L'arbitro concede 4 minuti di tempo extra, il risultato non cambia. Il Messina s'impone 3-1 sull'Igea Virtus e passa il turno. Quello seguente sarà la stracittadina con il Città di Messina, vittorioso sul Roccella.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007