Coronavirus. Alessio, messinese a Milano: "Restate a casa, proteggete la città" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus. Alessio, messinese a Milano: “Restate a casa, proteggete la città”

.

Coronavirus. Alessio, messinese a Milano: “Restate a casa, proteggete la città”

. |
sabato 21 Marzo 2020 - 08:00
Coronavirus. Alessio, messinese a Milano: “Restate a casa, proteggete la città”

Alessio ha 24 anni, si è trasferito a Milano per trovare un futuro con la sua famiglia. Vive lontano da casa questa emergenza, ma non ha pensato per un attimo di tornare a Messina

«Cari messinesi, mi chiamo Alessio Campo, ho 24 anni e sono un meridionale come voi, uno dei tanti emigrati dal sud, da quella bellissima città che si chiama Messina. A novembre 2017 mi sono trasferito a Milano con la mia famiglia per costruire un futuro migliore. Perché si sa, di questi tempi noi del sud dobbiamo sempre cercare fortuna altrove. Lavoro in una fabbrica che produce vernici e ringrazio Dio tutti i giorni per aver avuto la fortuna di trovare datori che mi fanno sentire a casa, come se fossero la mia famiglia.

Non vi nascondo che non è stato facile. Ho passato periodi bui perché non riuscivo ad ambientarmi. Sarei scappato da un momento all’altro ma, grazie a mia moglie che mi ha sempre dato la forza di rialzarmi, oggi sono ancora qui. E so che forse ci resterò per sempre anche perché più vado avanti e più mi accorgo che sarà difficile tornare in Sicilia, a Messina. Spero di non farmi prendere dalla rabbia e di non ritrovarmi un giorno ad odiare la mia terra, perché in fondo nel mio cuore la speranza di tornare e trovare lavoro lì non si è ancora spenta, anche se qui sto bene.

Mi dispiace tantissimo per tutto quello che sta accadendo, per tutte le vittime di questo maledetto virus, anch’io se potessi tornerei giù a riabbracciare i miei familiari. Ma non lo faccio e non lo farò per il bene della mia città. Non vorrei adesso sembrare cattivo, ma a tutti quelli sono scappati incoscientemente vieterei il rientro in Lombardia. Spero che tutto si risolva per tornare giù più forti di prima. Un abbraccio virtuale a tutti i messinesi. Io resto a casa. Fatelo anche voi. Ce la faremo».

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Grazie, Alessio, per i tuoi sinceri abbracci virtuali e incoraggiamenti! Andrà tutto bene!!

    1
    0
  2. Donyalecaruso 21 Marzo 2020 15:32

    Ciao Alessio ti fa onore rimanere a Milano io sono di Messina e ho mio marito Alessio che si trova a Milano per lavori da circa un mese si e trovato nel mezzo di questa pandemia ma ha preferito rimanere a Milano spero che passi presto tutto questo per poterlo raggiungere fieri di essere messinesi FIERI! Dio vi benedica

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007