Coronavirus in Calabria, l'Annunziata di Cosenza accelera sui monoclonali - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus in Calabria, l’Annunziata di Cosenza accelera sui monoclonali

Dario Rondinella

Coronavirus in Calabria, l’Annunziata di Cosenza accelera sui monoclonali

mercoledì 21 Aprile 2021 - 15:03

Appello ai medici di base e del territorio per reclutare pazienti candidabili. Operativi gli ambulatori di Malattie Infettive e Pneumologia e una mail dedicata

Da oggi all’Ospedale Civile dell’Annunziata di Cosenza, il covid19 si potrà curare con gli anticorpi monoclonali. 140 le dosi disponibili presso il nosocomio cosentino, ed è stata istituita  una mail (anticorpimonoclonali@aocs.it), destinata a raccogliere le segnalazioni dei pazienti, eleggibili per la terapia alle immunoglobuline dedicata ai medici di medicina generale, alle USCA e ai sanitari che sul territorio, a vario titolo, possono intercettare pazienti Covid-19, positivi asintomatici o paucisintomatici, con fattori di rischio tali da poter sviluppare una forma grave di infezione da SARS COV-2 con conseguente aumento di probabilità di ospedalizzazione.

I pazienti candidabili sono i soggetti di età superiore ai 12 anni, positivi per SARS-CoV-2, non ospedalizzati per COVID-19, non in ossigenoterapia, con sintomi di grado lieve-moderato di recente insorgenza (e comunque da non oltre 10 giorni) e presenza di almeno uno dei fattori di rischio (obesità, malattia renale cronica, diabete non controllato, immunodeficienze primitive o secondarie, malattia cardio-cerebrovascolare, malattie respiratorie croniche).

Negli ambulatori di Malattie Infettive e di Pneumologia diretti rispettivamente  dai dottor Antonio Mastroianni e Albino Petrone sono stati trattati, fino ad oggi 11 pazienti, ma occorre fare di più ed è necessaria la collaborazione dei medici e delle Unità sanitarie territoriali per il reclutamento dei pazienti che possono essere infusi con gli anticorpi monoclonali. Una corsa contro il tempo per battere la progressione della patologia e ridurre gli accesi in ospedale.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x