Coronavirus. Lipari, la Uil: “Rischio sicurezza per lavoratori dei servizi ambiente” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus. Lipari, la Uil: “Rischio sicurezza per lavoratori dei servizi ambiente”

Redazione

Coronavirus. Lipari, la Uil: “Rischio sicurezza per lavoratori dei servizi ambiente”

mercoledì 20 Maggio 2020 - 08:00
Coronavirus. Lipari, la Uil: “Rischio sicurezza per lavoratori dei servizi ambiente”

Il sindacato chiede l'intervento del prefetto e denuncia diverse criticità, legate alla sicurezza degli operatori del servizio rifiuti nel comune di Lipari.

Mancato rispetto dei protocolli e delle misure di sicurezza contro il Coronavirus negli ambienti di lavoro. È quanto denunciano la Uil e la Uiltrasporti Messina a proposito delle condizioni in cui si sono trovati ad operare i lavoratori della ditta Loveral, impiegati nei servizi rifiuti per il comune di Lipari.

La denuncia dei sindacati

«Una denuncia che segue una lunga serie di segnalazioni fatte negli ultimi mesi da sindacato e lavoratori – dichiarano Ivan Tripodi segretario generale Uil Messina, Michele Barresi segretario generale Uiltrasporti e il responsabile zonale del settore Nunzio Musca – tanto che più volte gli enti preposti hanno sanzionato l’azienda in questione, che però ha continuato a rimanere inadempiente rispetto alle normative di legge sulla sicurezza negli ambienti di lavoro».

Il sindacato prosegue, quindi, indicando come non idonee le misure di sicurezza attivate per far fronte all’emergenza coronavirus. «Paradossalmente –continuano i sindacalisti– dobbiamo riscontare che, in barba a tutti i protocolli concernenti le azioni finalizzate alla prevenzione dal Covid-19, le misure di prevenzione messe in campo dalla ditta Loveral consistono, letteralmente, in un rotolo di carta e del sapone liquido».

Chiesto l’intervento del prefetto

I portavoce di Uil Messina e Uiltrasporti si sono rivolti, dunque, al prefetto di Messina chiedendo un intervento sul piano del rispetto delle norme di sicurezza, ma anche prendendo in esame il licenziamento di tre rappresentanti sindacali. Una questione sulla quale hanno chiesto di fare luce indicando le motivazioni del licenziamento come “pretestuose”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007