Corto di Sera, dall'1 agosto la X edizione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Corto di Sera, dall’1 agosto la X edizione

Redazione

Corto di Sera, dall’1 agosto la X edizione

venerdì 30 Luglio 2021 - 06:50

Ospite speciale della serata inaugurale del Corto di Sera Festival sarà il regista Francesco Calogero

Ritorna dall’1 al 4 agosto, l’atteso appuntamento annuale con “Corto di Sera”, il Festival dedicato al Cortometraggio giunto quest’anno alla decima edizione e in programma, come sempre, in Piazza Badia della Chiesa Arabo Normanna dei S.S. Pietro e Paolo, nella frazione Croce del Comune di Itala (Messina), nel pieno rispetto delle normative anti Covid.

Ospite Francesco Calogero

Ospite speciale della serata inaugurale del Corto di Sera Festival sarà il regista Francesco Calogero che, assieme alla produttrice Mia Arfuso, presenterà al pubblico il lungometraggio “Seconda Primavera”.

Prodotto nel 2015 da Polittico Srl con il sostegno della Sicilia Film Commission, e presentato in anteprima mondiale al 26° Trieste Film Festival, il film ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui la nomination ai Nastri d’Argento per il miglior soggetto, il Gold Remi Award al Worldfest Houston (USA), il premio come miglior film sia all’Hamilton Film Festival (Canada) che al FilmsInfest di Palma de Mallorca (Spagna), e il premio del pubblico al Kew Gardens Festival of Cinema di New York e al Ramsgate Intl Film&Tv Festival (GB).

Corto di Sera Festival
Un’immagine dell’edizione del 2020

Anche l’interprete principale Claudio Botosso è stato premiato come miglior attore sia al Dedalo Minosse Cinema Prize di Vicenza che al FilmsInfest di Palma de Mallorca, festival in cui è stata premiata come miglior attrice internazionale anche la protagonista Desirée Noferini. Nel cast anche Angelo Campolo, Anita Kravos, Tiziana Lodato e Nino Frassica.

Il respiro del corto

Durante la serata, il pubblico avrà dunque l’occasione di confrontarsi direttamente con uno dei più originali e raffinati registi italiani. Carriera, quella di Calogero, in cui i cortometraggi hanno svolto un importante ruolo espressivo.

Significativo l’esempio di “Bionda per un giorno”, un super8 di 35 minuti presentato nel 1987 a Torino Cinema Giovani, proprio nei giorni successivi a “La gentilezza del tocco”, il lungometraggio 16mm. invitato a inaugurare con grande successo di critica e pubblico il festival, e considerato ormai un vero e proprio “cult” del cinema indipendente.

Avvertendo l’esigenza di portarne a termine le riprese durante il montaggio de “La gentilezza del tocco”, l’esperienza di Calogero con “Bionda per un giorno” dimostra come il corto non sia sempre e soltanto una palestra per approcciarsi al lungo, ma mezzo espressivo idoneo per raccontare storie dal respiro particolare, come avviene per uno scrittore di romanzi che non disdegna di cimentarsi con i racconti.

A quel film d’esordio hanno fatto seguito l’altrettanto fortunato “Visioni Private” (co-diretto insieme a Ninni Bruschetta e Donald Ranvaud), quindi “Nessuno” (con Roberto De Francesco, Sergio Castellitto, Lucrezia Lante Della Rovere, Renato Carpentieri) “Cinque giorni di tempesta” (con Amanda Sandrelli, Chiara Caselli, Rocco Papaleo, Massimo Ceccherini, Umberto Orsini) e “Metronotte” (con Diego Abatantuono, Anna Safroncik, Flavio Insinna) fino ad arrivare appunto a “Seconda Primavera”. Un regista apprezzato tanto in Italia quanto all’estero, come dimostra la retrospettiva a lui dedicata da Annecy Cinéma Italien, in occasione della consegna del Prix Sergio Leone alla carriera, avvenuta nel 2016.

Chiude la serata inaugurale del 1 agosto, il concerto del duo “Dr. Broscovich”. 

Il concorso

Dal 2 al 4 agosto invece si terrà la proiezione dei cortometraggi in concorso. Anche per questa edizione i corti sono suddivisi in diverse categorie: “From Italy to Itala” per le opere provenienti dal territorio nazionale, “Visioni Isolane” per opere di autori siciliani e “Internazionali” per i cortometraggi provenienti dal resto del mondo. Novità di questa decima edizione,  l’istituzione della giuria popolare che presenzierà a tutte le tre sere del Festival e stabilirà i corti vincitori nelle varie sezioni. Il voto del pubblico invece sancirà la vittoria del premio “Giovannello da Itala”.

La giuria popolare

“L’idea della giuria popolare non è casuale” spiegano gli organizzatori del Corto di Sera Festival, “vogliamo festeggiare l’ importante traguardo della decima edizione offrendo al nostro pubblico un’ulteriore opportunità di confronto. Un modo per confermare, ancora una volta, la natura partecipativa di questo Festival, che  nel panorama festivaliero siciliano e nazionale, rappresenta un vero e proprio miracolo. Riuscire ad organizzare eventi culturali di questo tipo in Sicilia e in Italia è difficile, riuscire ad organizzarli in piccoli centri come Itala lo è ancora di più”. 

Le proiezioni inizieranno alle ore 21.00. L’ ingresso è gratuito e nella piazza sarà allestita una zona ristoro. Il festival Corto di Sera, organizzato dall’omonima associazione culturale, è realizzato nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei Cinema della Sicilia Film Commission

Corto di Sera 2021
La locandina del festival

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x