Covid. Aeroporto di Catania, nel 2020 3.654.457 passeggeri, in calo del 64 % - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Covid. Aeroporto di Catania, nel 2020 3.654.457 passeggeri, in calo del 64 %

Redazione

Covid. Aeroporto di Catania, nel 2020 3.654.457 passeggeri, in calo del 64 %

giovedì 14 Gennaio 2021 - 17:44
Covid. Aeroporto di Catania, nel 2020 3.654.457 passeggeri, in calo del 64 %

Dati, ovviamente, condizionati dalla pandemia

L’aeroporto di Catania chiude il 2020 a quota 3.654.457 passeggeri, in calo del 64,25% (nel 2019 i transiti erano stati 10.223.113). Dati, ovviamente, condizionati dalla pandemia. Per un numero così basso di passeggeri nel più importante scalo siciliano bisogna risalire al 1999, quando erano stati 3.557.718.

Articoli correlati

Tag:

2 commenti

  1. L aumento vertiginoso dei voli e’ la prima causa della veloce diffusione di questo maledetto. Siccome conta il business ed il dio denaro, hanno intasato i cieli di schifezze di compagnie col miraggio del viaggio gratis e di spostare piu persone possibili. Se la sars del 2003 avesse colpito oggi, i morti non si conterebbero. Cosa ci stessero a fare 50 voli al giorno fra Parigi e Londra, non e’ dato sapere. Come pochi sanno che l Italia era l unico paese europeo ad avere voli trisettimanali diretti da Wuhan. Speriamo che la lezione ci serva per ridimensionarci. Anche se l impressione e’ che non si veda l ora di assaltare i voli, perche’ la casa pare sia diventata una prigione. Si nasce solo per progettare viaggi, il bisogno indotto creato ad arte per il business.

    0
    0
  2. L’aumento vertiginoso dei voli nell’ultimo ventennio e’ stata la prima causa della velocita’ di diffusione di questo flagello; se la SARS del 2003 fosse scoppiata oggi, i morti non si conterebbero. Business, deregulation, l’illusione di far spostare (viaggiare e’ un’altra cosa) gratis un numero sempre piu’ grande di persone, hanno fatto nascere centinaia di compagnie che macinavano milioni, ma si lamentavano di essere sempre in bolletta. Non si capisce il motivo di 50 aerei di 10 compagnie che fanno Parigi- Londra ogni giorno (ma e’ solo un esempio). Forse non tutti sanno che l’Italia era l’unica nazione europea ad avere 3 collegamenti settimanali DIRETTI con Wuhan che facevano la spola da mesi e cio’ sicuramente ha influito. Sembra che ora si nasca per organizzare viaggi e per spostarsi continuamente; la casa e’ una prigione. Spero che la lezione ci serva per ridimensionarci un poco.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x