Tentata estorsione a cooperativa sociale: pena ridotta ad Angelo Porcino - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Tentata estorsione a cooperativa sociale: pena ridotta ad Angelo Porcino

Redazione

Tentata estorsione a cooperativa sociale: pena ridotta ad Angelo Porcino

lunedì 09 Febbraio 2009 - 19:24

I giudici hanno anche escluso l'aggravante del metodo mafioso

Riduzione di pena per l’unico imputato nel processo d’appello scaturito da una indagine della Procura distrettuale antimafia per la tentata estorsione alla cooperativa di servizi sociali -dott. Giovanni Biondo- di Barcellona Pozzo di Gotto.

Angelo Porcino, 52 anni era stato condannato a 4 anni di reclusione ed oggi ha ottenuto uno sconto di pena di un anno. Non solo ma i giudici della Corte d’Appello hanno escluso l’aggravanti del ricorso al metodo mafioso, per la prima volta applicata ad un condannato barcellonese.

Porcino, titolare di una casa giochi, era stato arrestato il 7 marzo del 2007 per il tentativo di estorsione alla cooperativa alla quale il Comune di Barcellona aveva assegnato l’appalto dei servizi sociali insieme con altre due cooperative di Messina, -Comunità e servizio- e -Nuova speranza-.

Porcino avrebbe subito contattato il presidente della cooperativa per avanzare una serie di richieste. Innanzitutto avrebbe chiesto l’assunzione di una donna già impegnata nel precedente servizio. Due settimane dopo richiese l’assunzione di una sua cugina, Natala De Pasquale, ex moglie di un esponente di spicco della criminalità organizzata locale, Carmelo Vito Foti e sorella di Carmelo De Pasquale, assassinato il mese scorso a Barcellona. In quei giorni la cooperativa subì diverse initimidazioni come il ritrovamento di una bottiglia incendiaria con tre munizioni dietro la porta delle sede e il danneggiamento di un’auto aziendale parcheggiata davanti al municipio di Barcellona.

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007