S. Teresa. Cultura del mare, tra recupero e sviluppo per il territorio - Tempostretto

S. Teresa. Cultura del mare, tra recupero e sviluppo per il territorio

c. casp.

S. Teresa. Cultura del mare, tra recupero e sviluppo per il territorio

Tag:

mercoledì 13 Settembre 2017 - 11:32

Incontro pubblico sul bando Feamp (Fondo europeo per gli Affari marittimi e per la pesca) a Villa Ragno. Si parla di “PescaTurismo e IttiTurismo, un mare di opportunità per la Riviera jonica”

S. TERESA. “PescaTurismo e IttiTurismo, un mare di opportunità per la Riviera jonica”. E’ il tema di un incontro pubblico che si svolgerà a S. Teresa di Riva domani (giovedì) alle 11 al Palazzo della Cultura. Si parlerà del bando Feamp (Fondo europeo per gli Affari marittimi e per la pesca) in merito alla diversificazione e alle nuove forme di reddito. Di cultura del mare, tra recupero e sviluppo per il territorio e delle possibili sinergie con il settore turistico del comprensorio Riviera jonica-Taormina. I lavori saranno moderati dal presidente del Gal Taormina-Peloritani, Giuseppe Lombardo.

Dopo i saluti del sindaco, Danilo Lo Giudice, interverranno Onofrio Chillemi (responsabile per il settore pesca del Gal), Tommaso Fascetto (dirigente Territorio pesca di S. Agata Mlitello dipartimento regionale pesca mediterranea) e Leonardo Catagnano (dirigente servizio 2 dipartimento regionale pesca mediterranea). Le conclusioni sono affidate a Giuseppe Dimino (dirigente servizio 1 programmazione dipartimento regionale pesca mediterranea).

“Non solo con il turismo rurale ma anche con il turismo legato alla mondo della pesca – sostiene il presidente del Gal, Giuseppe Lombardo – si potrà diversificare l'offerta turistica del nostro comprensorio. Sarà questo il tema del convegno dedicato proprio agli addetti ai lavori per incentivare l'offerta della pesca turismo. Le caratteristiche dell'area dello Stretto e della riviera Jonica – prosegue Lombardo – grazie alla peculiarità della fauna marittima e del paesaggio costiero, hanno potenziale non indifferente nel settore legato alla pesca turismo, che fino adesso è stato troppo sottoutilizzato. La prossima programmazione europea del Feamp (Fondo europeo per gli Affari marittimi e per la pesca) non può essere persa dagli addetti ai lavori del nostro comprensorio”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007