Diestretto socio-sanitario D27: Matteo Sciotto è il nuovo presidente - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Diestretto socio-sanitario D27: Matteo Sciotto è il nuovo presidente

Salvatore Di Trapani

Diestretto socio-sanitario D27: Matteo Sciotto è il nuovo presidente

venerdì 27 Novembre 2020 - 11:36

Dopo l'elezione del neo presidente del distretto socio-sanitario D27 si è passati alla trattazione di alcuni punti all'ordine del giorno.

È Matteo Sciotto, sindaco di Santa Lucia del Mela, il nuovo presidente del distretto socio-sanitario D27. Vice presidente, invece, sarà il sindaco di Spadafora Tania Venuto.

La riunione, che si è svolta presso il comune di Milazzo, si è aperta con i saluti da parte del sindaco del comune mamertino, Pippo Midili, che ha auspicato collaborazione e sinergia tra i comuni del distretto. Poi il sindaco di Torregrotta Corrado Ximone, in veste di presidente uscente, ha presentato la relazione di fine mandato.

Sciotto è stato eletto dai 13 sindaci del distretto con 7 voti. Ha raccolto solo 4 voti il sindaco di San Filippo del Mela, Giovanni Pino. La votazione ha dato anche una scheda bianca, mentre è stato assente il comune di Gualtieri Sicaminò.

Dopo i ringraziamenti di rito, il neo presidente Sciotto ha rinviato alla prossima riunione la discussione sulla trattazione delle somme distrettuali residue di cui al Fondo Emergenza Covid 19.

Il punto unico di accesso

Si è poi passati alla trattazione della proposta di delibera riguardante l’istituzione del Punto Unico di Accesso ed alla strutturazione della cartella socio sanitaria informatizzata, che è stata illustrata da Simone Magistri, assessore ai servizi sociali di Milazzo.

Magistri ha chiarito da subito che si tratta di un’iniziativa priva di oneri finanziari a carico dei comuni, sottolineando che permetterà una maggiore sinergia tra i servizi sanitari e socio-assistenziali.

Insieme al funzionario del distretto, Filippo Santoro, Magistri ha quindi spiegato che «si procederà alla creazione, in primis presso l’ufficio dei servizi sociali del comune di Milazzo, di un punto di raccolta di tutte le segnalazioni e le istanze di carattere socio-assistenziale e/o sanitario avanzate dal cittadino. Si procederà anche alla realizzazione di una piattaforma centralizzata, che metterà in rete l’Asp e tutti i comuni del distretto socio sanitario D27 al fine di fornire un’unica, tempestiva ed appropriata risposta alla domanda di salute, ovvero di carattere socio-assistenziale, avanzata dal cittadino».

Il progetto potrà essere attivato già nel breve tempo. Nei prossimi giorni si procederà con la sottoscrizione dell’accordo quadro con l’Asp di Messina, rappresentata nel corso della seduta dalla dottoressa Patrizia Napoli.

Il progetto “Dopo di noi”

In chiusura si è quindi discusso del progetto di housing sociale “Dopo di noi”. Si tratta di un’iniziativa già finanziata dalla regione, per un importo complessivo di 167.000 euro. Nello specifico si punta all’attivazione di percorsi di accrescimento della consapevolezza e dell’autonomia delle persone con disabilità, inserite presso strutture residenziali perché prive di genitori o parenti prossimi.

La questione sarà approfondita nel corso delle prossime sedute, ma è stata già anticipata l’intenzione di coinvolgere le associazioni del territorio per la realizzazione di abitazioni autonome. Nello specifico si parla di applicare la formula del mutuo aiuto tra persone con disabilità.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x