Dopo il maltempo riaperta la strada Portella Castanea. Ma servono altri interventi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Dopo il maltempo riaperta la strada Portella Castanea. Ma servono altri interventi

Francesca Stornante

Dopo il maltempo riaperta la strada Portella Castanea. Ma servono altri interventi

venerdì 15 Novembre 2019 - 13:02
Dopo il maltempo riaperta la strada Portella Castanea. Ma servono altri interventi

Un albero si era abbattuto sulla strada che collega San Michele a Castanea. E' stato tolto e la strada riaperta ma serve manutenzione

Quando martedì su tutta la città imperversava il maltempo, un grosso albero si era abbattuto anche nella strada che porta dal villaggio di San Michele a Castanea. Il tronco aveva letteralmente bloccato la carreggiata, causando non pochi disagi alla viabilità in questo tratto denominato “Portella Castanea. 

Riaperta la strada

Ieri pomeriggio l’intervento e la riapertura al transito della strada. Un importante lavoro svolto dagli uomini della Protezione Civile, dal Comune e dell’assessore Massimo Minutoli, in collaborazione con il corpo dei  Vigili Urbani. A sottolinearlo il consigliere della quinta circoscrizione Franco Laimo, che si era immediatamente attivato ai primi disagi durante l’allerta.

La frana di dicembre

Però non basta. Laimo questa mattina ha interloquito con l’assessore Minutoli sulle sorti della frana che dal dicembre dello scorso anno blocca parte del transito veicolare nell’importante arteria. “Se entro oggi arriverà l’ok da parte della Regione, si potrà avviare la gara d’appalto per eliminare la frana e mettere in sicurezza il costone”.

Intanto ci sarebbero però altri importanti e urgenti interventi di manutenzione che si rendono necessari per la Portella Castanea. In attesa della messa in sicurezza del costone, Laimo lascia al Comune un elenco di priorità per rendere più vivibile e agevole la strada.

Altri interventi necessari

Serve innanzitutto una scerbatura su entrambi i lati della carreggiata e la pulizia dei canaloni di scolo delle acque piovane. Poi il ripristino della segnaletica orizzontale e verticale antinebbia. E servirebbe in generale maggiore attenzione poiché trattandosi di una strada collinare, ma di competenza comunale, è soggetta alla caduta di detriti, pietre, massi e legname, che rendono pericoloso il transito veicolare.

Le questioni sono state trattate in svariate sedute di commissioni nella quarta circoscrizione, adesso la speranza è che una volta pasasta l’emergenza tutto cada nel dimenticatoio. Laimo è fiducioso per l’importante lavoro di collaborazione avviato con l’Amministrazione. Adesso però serve intervenire.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Da quando in qua ai castanoti servono le strade?
    Si usino i soldi per le emergenze!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007