S. Alessio. Cibo per 40 famiglie in difficoltà, convenzione del Comune con il “Banco delle opere di carità" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

S. Alessio. Cibo per 40 famiglie in difficoltà, convenzione del Comune con il “Banco delle opere di carità”

Carmelo Caspanello

S. Alessio. Cibo per 40 famiglie in difficoltà, convenzione del Comune con il “Banco delle opere di carità”

venerdì 22 Maggio 2015 - 10:23

Per garantire l’erogazione del cibo, la Giunta pensa di impegnare 2mila euro. Il costo è di 50 euro ad assistito, per la fornitura di dodici “pacchi” nell’arco dell’anno

Per far fronte al grave disagio socio-economico di numerose famiglie, l’Amministrazione comunale ha avviato le procedure per siglare una convenzione con l’associazione di volontariato “Banco delle opere di carità per la Sicilia”. L’obiettivo è di sostenere le persone in stato di bisogno, nella circostanza quaranta (per le quali va prodotta apposita documentazione), attraverso la distribuzione mensile di cibo.

“La crisi economica che attanaglia il sistema produttivo italiano – hanno evidenziato gli amministratori nella delibera – si sta ripercuotendo in modo drammatico nel sistema sociale, determinando di fatto una flessione negativa nel mondo del lavoro ed un maggiore diffuso stato di povertà tra le fasce più deboli. Un fenomeno emergente anche a S. Alessio – aggiungono gli assessori – rispetto al quale gli ordinari mezzi di intervento si appalesano, al momento, inadeguati a fronteggiare e mitigare l’emergenza povertà”. Da qui l’iniziativa di concerto con l’associazione di volontariato “Banco delle opere di carità per la Sicilia”. Per garantire l’erogazione del cibo, la Giunta pensa di impegnare 2mila euro per un anno. Il costo della convenzione è di 50 euro ad assistito, per la fornitura di dodici “pacchi” nell’arco dell’anno. Il sindaco, una volta firmata la convenzione, sarà chiamato a delegare dei membri del Comune per il ritiro degli alimenti presso le sedi del Banco delle opere di carità fornendo al più presto la composizione dei nuclei familiari e l’elenco delle persone beneficiarie dell’intervento.

L’amministratore di S. Alessio ritiene opportuno aderire alla collaborazione in modo da dare un aiuto concreto alle fasce più deboli secondo le esigenze segnalate dal Servizio sociale del Comune, che costantemente monitora la delicata situazione di disagio. Simile iniziativa è stata adottata già a Furci Siculo e Forza d’Agrò.

Carmelo Caspanello

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x