E’ di Seneca la versione della seconda prova: sul web dopo solo un minuto! - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

E’ di Seneca la versione della seconda prova: sul web dopo solo un minuto!

E’ di Seneca la versione della seconda prova: sul web dopo solo un minuto!

giovedì 23 Giugno 2011 - 07:40
E’ di Seneca la versione della seconda prova: sul web dopo solo un minuto!

Il testo di latino (lettera a Lucilio sul “vero bene”) on-line subito dopo la consegna. Due studi di funzione allo scientifico

«I testi sono stati consegnati, ragazzi potete iniziare». Passa un minuto dalla consegna da parte dei professori e sul web c’è già tutto. Un record, anche rispetto agli anni passati. Forza della tecnologia ma anche di qualche controllo che evidentemente non funziona a dovere. Per il classico la versione di latino è un testo di Seneca, che batte la “concorrenza” dei quotatissimi, alla vigilia, Tacito, Quintiliano e il “solito” Cicerone. Il brano proposto è Lettera a Lucilio, lettera 74: “Il vero bene è la virtù”. On-line c’è anche la traduzione: «Se uno vuole essere felice, si convinca che l’unico bene è la virtù; se pensa che ce ne sia qualche altro, prima di tutto giudica male la provvidenza, perché agli uomini onesti capitano molte disgrazie e perché tutti i beni che essa ci ha concesso sono insignificanti e di breve durata, se paragonati all’età dell’universo. Conseguenza di questi lamenti è che non manifestiamo gratitudine per i benefici divini: deploriamo che non ci capitino sempre, che siano scarsi, incerti e caduchi. Ne deriva che non vogliamo vivere, né morire: odiamo la vita, temiamo la morte. Ogni nostro disegno è incerto e non siamo mai pienamente felici. Il motivo? Non siamo arrivati a quel bene immenso e insuperabile dove la nostra volontà necessariamente si arresta: oltre la vetta non c’è niente. Chiedi perché la virtù non provi nessun bisogno? Gode di quello che ha, non desidera quello che le manca; per essa è grande quanto le basta. Abbandona questo criterio e verranno a cadere il sentimento religioso, la lealtà: chi vuole mantenere l’uno e l’altra deve sopportare molti dei cosiddetti mali, rinunciare a molte cose di cui si compiace come se fossero beni. Scompare la forza d’animo, che deve mettere se stessa alla prova; scompare la magnanimità, che non può emergere se non disprezza come cose di poco conto tutti quei beni che la massa desidera e tiene nella massima considerazione; scompaiono la gratitudine e i rapporti di gratitudine, se temiamo la fatica, se pensiamo che ci sia qualcosa di più prezioso della lealtà, se non miriamo al meglio». Insomma, non ci si fa mancare nulla. Noto anche il problema del liceo scientifico per la prova di matematica. Studi di funzione, calcolo di massimi e minimi, integrali, anche se secondo i primi commenti sul web la prova sembrerebbe particolarmente complicata in quanto “nel secondo problema un calcolo numerico risulta fuori dallo standard”. I quesiti, come da prassi, vanno dall'algebra, alla geometria, alla analisi. Estremamente attuali le prove di informatica (“Caratteristiche di web 2.0 e creazione di un database riguardante un parco ambientale”) e di economia aziendale (“Effetti della crisi, redigere uno stato patrimoniale e il conto economico del bilancio”). La prova per geometra verte su “Muro di sostegno per terrazze di parco pubblico in zona non sismica”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x