Ferrari istituisce il colore "rosso Taormina" e dona fondi per l'istruzione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ferrari istituisce il colore “rosso Taormina” e dona fondi per l’istruzione

Redazione

Ferrari istituisce il colore “rosso Taormina” e dona fondi per l’istruzione

martedì 14 Settembre 2021 - 07:00

Il bilancio dell'assessore Carpita al termine della Cavalcade 2021: un successo economico e di immagine

TAORMINA – Un indotto di centinaia di migliaia di euro generato da oltre 500 presenze, tra partecipanti e staff, l’istituzione del colore “rosso Taormina” e la donazione alla città di fondi da destinare al settore dell’istruzione. E’ il bilancio della Ferrari Cavalcade 2021, l’evento internazionale ospitato da Taormina nei giorni scorsi.

“Un risultato che ci ripaga di un lavoro durato quasi un anno – ha sottolineato l’assessore al Turismo, Andrea Carpita – perché sin dai primi contatti avuti circa 9 mesi fa con gli organizzatori non ci siamo mai risparmiati. Con ripetuti incontri e sopralluoghi, in questi mesi non solo abbiamo limato tutti gli aspetti organizzativi ma abbiamo fatto da tramite con la Regione e con le altre realtà siciliane in cui la manifestazione ha fatto tappa. Taormina ha avuto un ruolo centrale e determinante per l’organizzazione di questo evento e questo va ribadito a chiare lettere”.

L’assessore Carpita ha anche chiarito perché la manifestazione non è stata pubblicizzata: “Il nostro lavoro si è dovuto svolgere spesso a fari spenti, senza poter rendere partecipi i cittadini di quello che stava accadendo. La Ferrari Cavalcade è infatti un evento privato e proprio per questa richiesta di riservatezza non abbiamo potuto rivelare nulla del programma”.

Il passaggio delle Ferrari a Taormina

All’esclusivo evento, ideato dalla casa di Maranello per portare i clienti Ferrari in siti di grande bellezza di tutto il mondo, hanno partecipato oltre 130 equipaggi, tra supercar e auto classiche, provenienti da sessanta nazioni. Un totale di circa 250 persone a cui vanno aggiunti circa 300 componenti dello staff.

“Ciò significa che più di 500 persone – ha aggiunto l’assessore al Turismo Andrea Carpita – hanno soggiornato nei nostri alberghi, occupando non solo i cinque stelle ma anche altre strutture ricettive, hanno cenato e pranzato nei nostri locali, hanno effettuato acquisti nelle attività commerciali e molto probabilmente torneranno con le loro famiglie a Taormina, così come è sempre accaduto per altri eventi di questo tipo. La nostra città – ha proseguito Carpita – ha beneficiato non solo di un ritorno economico concreto ma anche di una forte promozione a livello internazionale. Le immagini di Taormina faranno adesso il giro del mondo e saranno condivise sui canali social della Ferrari seguiti da milioni di persone. Durante la serata di gala al Teatro Antico è già stato proiettato un video che sarà promosso dalla Ferrari. Tutto questo a costo zero per il Comune”.

Proprio in occasione della cena di gala sono arrivate le classiche ciliegine sulla torta. La prima è l’annuncio del colore “rosso Taormina” che verrà dato ad una livrea particolare presentata durante la serata e destinata ai clienti Cavalcade. La seconda è che grazie ai fondi raccolti con l’asta di beneficenza saranno avviati dei progetti educativi in città.

Non possiamo che ringraziare Ferrari per aver scelto Taormina e tutti i partecipanti per la loro generosità – ha concluso l’assessore Andrea Carpita -. Con questi fondi istituiremo borse di studio per le famiglie meno fortunate e riqualificheremo la casa del custode del nostro plesso scolastico che diventerà un laboratorio didattico multimediale”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x