Fiumara d'Arte e UniMe, bando per 13 nuove opere - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Fiumara d’Arte e UniMe, bando per 13 nuove opere

Alessandra Serio

Fiumara d’Arte e UniMe, bando per 13 nuove opere

sabato 23 Gennaio 2021 - 08:05
Fiumara d’Arte e UniMe, bando per 13 nuove opere

Bando per 13 nuove opere a Fiumara d'Arte grazie alla collaborazione tra Antonio Presti e il Dicam di UniMe

Fiumara d’Arte si arricchirà di 13 nuove opere. Il museo a cielo aperto curato dal mecenate Antonio Presti, grazie al protocollo con la Regione e grazie alla collaborazione con l’Università di Messina nel progetto di ricerca FISR “La rifunzionalizzazione del contemporaneo”, ha aperto il bando per la realizzazione di 13 installazioni temporanee artistiche all’interno del parco. Capofila del progetto è il Dipartimento di civiltà antiche e moderne di UniMe.

  Il bando riguarda opere di design ambientale e della luce per la rigenerazione del museo a cielo aperto voluto dal mecenate Antonio Presti. Sono previste due sottosezioni, una (junior) aperta ad artisti, architetti e designer under 40, l’altra (senior) per maestri artisti, architetti e designer già affermati. 

Le opere saranno realizzate e collocate temporaneamente nelle aree circostanti alle sculture monumentali appartenenti al museo d’arte contemporanea.

“Sono molto felice di intraprendere questo cammino di creatività con l’Università di Messina – dichiara l’artista e mecenate Antonio Presti –. In questo momento di emergenza e di depressione culturale, la nascita di queste nuove opere innesterà una nuova manifestazione di bellezza, una grande occasione di creatività aperta a tutte le arti, un’occasione di rigenerazione con lo sguardo al futuro, la possibilità di offrire anche questa grande opportunità di partecipazione e di educazione specialmente ai giovani artisti e architetti under 40.

Le installazioni temporanee in continuità spirituale e fisica con le opere già esistenti creeranno dei belvedere dell’anima. Come in un viaggio le opere avranno una natura dinamica e di futuro in altri luoghi della Sicilia, luoghi incantati, sacri, come la grande madre Etna.  Questo cammino tra i “Belvedere dell’anima” consegnerà una nuova Visione”.

Il bando di concorso si articola in tre distinte sezioni tematiche e tutte le informazioni sono reperibili al sito antoniopresti@fondazionefiumaradarte.org  

Tag:

2 commenti

  1. Complimenti per l’iniziativa. Vorrei sapere se si può incudere opera iconografica greca raffigurante Panthocrator o Madonna della tradizione greca. Attendo risposta. Grazie

    0
    0
  2. Lucia Tarro Celi 23 Gennaio 2021 17:38

    Carissimo Antonio, le tue idee continuano ad abitare pensieri, territori, percorsi di linguaggi artistici che non si fermano alla pura estetica ma ci interrogano sul significato che un’opera d’arte può avere in uno spazio fisico ma che diventa luogo dell’anima nel momento in cui esprime luce, movimento, dolore, bellezza. Conplimenti per questa ulteriore occasione in collaborazione con l’Università, occasione che trova ancora più valore nel buio di questa stagione che la pandemia ci ha consegnato, ma anche nel buio di una profonda caduta di cultura e di idee che rappresenta il segno del nostro tempo.

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x