I migranti di Casa Ahmed racconteranno Messina ai croceristi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

I migranti di Casa Ahmed racconteranno Messina ai croceristi

I migranti di Casa Ahmed racconteranno Messina ai croceristi

giovedì 21 Giugno 2018 - 13:50
I migranti di Casa Ahmed racconteranno Messina ai croceristi

I ragazzi stranieri, che ben conoscono l’inglese e il francese, per fornire informazioni sulla città, sui monumenti, sui siti di maggiore attrattività

Prima visita al terminal crociere da parte dei ragazzi di Casa Ahmed, in occasione dell'approdo delle navi Crown Princess e Le Lyrial. E' iniziato così il percorso formativo che precederà l’inserimento dei ragazzi all’InfoPoint gestito dal Comune, in collaborazione con la Città Metropolitana, come previsto dal protocollo d’intesa AccogliME, firmato il 7 giugno dall’Autorità portuale, il Comune, la Città Metropolitana, l’Ites “A.M. Jaci” e Medihospes Cooperativa Sociale Onlus che gestisce “Casa Ahmed”, struttura di primissima accoglienza di minori stranieri.

Un percorso ad ampio spettro che ha come obiettivo finale l’offerta ai giovani migranti di un’ulteriore occasione di sperimentazione di attività di inserimento ed integrazione sociale. Al contempo il Punto turistico si avvarrà, senza alcun onere a carico dell’amministrazione pubblica, dell’aiuto dei ragazzi stranieri, che ben conoscono l’inglese e il francese, per fornire informazioni sulla città, sui monumenti, sui siti di maggiore attrattività.

La fase di formazione, iniziata oggi, è curata da tutti i soggetti firmatari del Protocollo d’intesa e, in particolare, si prevede: la presentazione del Protocollo d’intesa e del programma delle attività a cura di “Casa Ahmed”; l’introduzione di nozioni principali sul crocierismo e sulle altre attività del porto di Messina, a cura dell’Autorità portuale; l’approfondimento delle metodologie di gestione dell’accoglienza turistica e la presentazione dei principali punti di attrazione turistica della città, a cura del Comune di Messina e della Città metropolitana; lo scambio di esperienze con gli studenti dell’alternanza scuola-lavoro dell’Ites “A.M. Jaci”.

Il logo dell’iniziativa “AccogliME” sarà a cura dei giovani ospiti di “Casa Ahmed”. Nei giorni precedenti all’avvio dell’esperienza i ragazzi, infatti, supportati dagli educatori, si sono impegnati nello studio delle immagini più significative per rendere graficamente efficace il progetto e riconoscibile la città di Messina che li ha generosamente accolti. Tutti i ragazzi hanno mostrato grande entusiasmo per queste attività che consentiranno loro di impegnare il proprio tempo in esperienze formative, sociali ed occasione di confronto con i loro coetanei, la città, le istituzioni e il mondo croceristico.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007