Fp Cgil: "Gli autisti soccorritori del 118 dotati di grande professionalità" - Tempo Stretto

Fp Cgil: “Gli autisti soccorritori del 118 dotati di grande professionalità”

Carmelo Caspanello

Fp Cgil: “Gli autisti soccorritori del 118 dotati di grande professionalità”

martedì 03 Dicembre 2019 - 15:26
Fp Cgil: “Gli autisti soccorritori del 118 dotati di grande professionalità”

Il segretario generale Fucile e quello provinciale Trino stigmatizzano le affermazioni rilasciate alla nostra testata dal dott. Giuseppe Briguglio. Il Medico; "Non era mia intenzione sminuire la professionalità degli operatori"

MESSINA – “Gli autisti soccorritori del 118 sono operatori dotati di grande professionalità”. Il servizio di emergenza urgenza continua a fare discutere. Questa volta i sindacati, nello specifico la Fp Cgil. Il segretario generale Francesco Fucile e quello provinciale, Antonio Trino, hanno ritenuto “necessario intervenire per alcune precisazioni sulle affermazioni rilasciate alla stampa dal dottor Giuseppe Briguglio”. Che, per la cronaca, è anche sindaco di Mandanici.

“E’ giusto far comprendere ai comuni cittadini – evidenziano Fucine e Trino – che gli autisti soccorritori in servizio sulle ambulanze del 118, sono delle figure professionali adeguatamente formate nel soccorso e con una pluriennale esperienza acquisita sia da percorsi formativi specifici quanto sul campo. E non possono essere etichettati come semplici barellieri senza alcun titolo. Sicuramente – chiosano i sindacalisti – non possono sostituirsi ai medici, la cui peculiarità professionale è insostituibile ma non è esatto dire che i pazienti che saranno soccorsi senza il medico saranno invalidi. Vorremmo far conoscere alla cittadinanza che gli autisti soccorritori sono abilitati oltre che alla immobilizzazione e trasporto dei pazienti, alle manovre di primo soccorso inerenti la rianimazione cardiopolmonare e all’utilizzo dei monitor multiparametrici che consentono la rilevazione dei parametri vitali”.

Per la Fp Cgil è “inaccettabile che tali operatori professionali vengano relegati ad una marginalità che non gli si addice e non far emergere l’importante ruolo del lavoro in equipe. Nessun medico può fare a meno di questi lavoratori e la buona riuscita di un soccorso passa attraverso la sinergia di ruoli, dove c’è anche un altro professionista sanitario che è l’infermiere. In conclusione, speriamo di aver chiarito alcuni aspetti alfine di non far insorgere in chi ascolta allarmismi amplificati”.

Il medico: “Non era mia intenzione sminuire il lavoro degli operatori”

Dal canto suo, il dottor Giuseppe Briguglio ha tenuto a precisare che ritiene “gli autisti soccorritori professionalmente validi. Non vi era alcuna intenzione, da parte mia – aggiunge – di sminuire la loro professionalità. E’ ovvio che io mi riferivo al lavoro di squadra e non dei singoli componenti del team”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007