Fumata gialla dalla Raffineria di Milazzo: colpa di un malfunzionamento

Fumata gialla dalla Raffineria di Milazzo: colpa di un malfunzionamento

Salvatore Di Trapani

Fumata gialla dalla Raffineria di Milazzo: colpa di un malfunzionamento

sabato 07 Agosto 2021 - 13:58

A chiedere spiegazioni sulla fumata gialla partita dalla Raffineria di Milazzo lo stesso sindaco Pippo Midili. Ecco di cosa si è trattato.

Ha destato qualche preoccupazione e generato diverse lamentele sul territorio, la fumata gialla che in mattinata è stata vista partire dalla Raffineria di Milazzo. Un fenomeno che ha interessato la stessa città mamertina e il comprensorio della Valle del Mela.

A chiedere spiegazioni ai vertici della Raffineria è stato il sindaco di Milazzo, Pippo Midili, al quale è stato risposto che si è trattato di un malfunzionamento negli impianti del ciclo benzine.

«La Raffineria -si legge in una nota del comune- ha ribadito che l’accaduto “non ha generato impatto sull’ambiente” e, in merito alle cause, che “si stava procedendo al riavviamento degli stessi impianti”, facendo rilevare altresì che durante queste fasi “potrebbero verificarsi eventi transitori con attivazione del sistema torce di stabilimento”».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007