Furci. Rifiuti. Apertura Ccr, nuovo rinvio. "Stop causato dalla burocrazia" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Furci. Rifiuti. Apertura Ccr, nuovo rinvio. “Stop causato dalla burocrazia”

Carmelo Caspanello

Furci. Rifiuti. Apertura Ccr, nuovo rinvio. “Stop causato dalla burocrazia”

sabato 07 Marzo 2020 - 10:17
Furci. Rifiuti. Apertura Ccr, nuovo rinvio. “Stop causato dalla burocrazia”

Il sindaco: "E’ tutto pronto, mancano gli ultimi tasselli. E’ necessario garantire il servizio in totale sicurezza a tutela sia dei lavoratori quanto degli utenti”

FURCI SICULO – Slitta ancora l’apertura del Centro comunale di raccolta, annunciata il 5 febbraio dal sindaco, Matteo Francilia, per la fine dello scorso mese. Il primo cittadino, al termine di un sopralluogo, ha detto che “lo slittamento dell’avvio dell’attività è legato ad alcuni adempimenti burocratici. E’ tutto pronto, mancano gli ultimi tasselli. E’ necessario garantire il servizio in totale sicurezza a tutela sia dei lavoratori quanto degli utenti”.

L’obiettivo del Ccr è rendere ancora più efficiente la raccolta differenziata, ridurre l’abbandono dell’immondizia ed abbassare i costi del servizio. La struttura rappresenta una opportunità in più per smaltire correttamente i rifiuti, al momento conferibili attraverso i mastelli con il porta a porta, o recandosi al Ccr di Roccalumera. Dove l’impianto è aperto il lunedì dalle 9 alle 13, mercoledì dalle 15 alle 18, venerdì dalle 10 alle 13 e domenica dalle 15 alle 19.

A Furci i giorni e gli orari in cui il centro sarà fruibile saranno diversi. In entrambi i casi si potrà contare sulla presenza del personale addetto per il conferimento dei rifiuti e la registrazione degli utenti. Per l’espletamento del servizio, l’Amministrazione comunale punterebbe sul proprio personale. La gestione in house  consentirebbe un sensibile risparmio dei costi per quanto riguarda il personale.

a decisione, a quanto è dato sapere, è ancora al vaglio degli amministratori comunali. Non è stata indicata al momento alcuna data per l’apertura del Centro, che sorge a monte di via Cesare Battisti, nell’area artigianale. In attesa che ciò avvenga, il sindaco Francilia ha predisposto che il Ccr sia aperto a giorni alterni, diversi da quelli in cui è fruibile quello di Roccalumera. I cittadini dei due paesi, che fanno parte dello stesso Aro, infatti, potranno recarsi in entrambe le strutture.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007