“Generazione Mai Più”:contrastare la violenza attraverso il cinema - Tempo Stretto

“Generazione Mai Più”:contrastare la violenza attraverso il cinema

Francesca Cali

“Generazione Mai Più”:contrastare la violenza attraverso il cinema

lunedì 10 Giugno 2019 - 11:41
“Generazione Mai Più”:contrastare la violenza attraverso il cinema

La mostra di storyboard e manifesti cinematografici realizzati dagli studenti del Liceo artistico “Basile” sarà alla Galleria Arte Cavour sino all 14 giugno. Ingresso libero dalle 17 alle 20.

“Mai Più violenza alle donne,Mai Più disparità fra uomini e donne”. È questo il leitmotiv del progetto “Generazione Mai Più” che ha visto impegnati circa 200 studenti del Liceo artistico Basile nell’anno scolastico 2018/2019 e che è sfociato nella realizzazione di una mostra di storyboard e manifesti cinematografici.

“Generazione Mai Più” è un progetto promosso dal Cineforum Don Orione in sinergia con il Liceo Basile con il contributo di MIUR e MIBAC nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola. Nato con l’intento di promuovere cambiamenti nei comportamenti socio-culturali, eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini,il progetto ha ricevuto il plauso della dirigente scolastica del Liceo Giuseppina Prestipino che l’ ha sostenuto mettendo in campo e forze professionali per la buona riuscita del progetto.

Nella prima fase del progetto gli alunni delle prime e seconde classi del Basile hanno partecipato ad una rassegna cinematografica a tema nei locali della Multisala Apollo, per riflettere attraverso la proiezione di sei film. In questa prima fase sono stati coadiuvati dal professore Francesco Torre,consulente per la progettazione culturale strategico, produttore, sceneggiatore e critico cinematografico che ha selezionato i film che i ragazzi hanno visto. A seguire sono stati realizzati, invece, due laboratori curati dalla professoressa Michela De Domenico in cui i ragazzi si sono misurati nella realizzazione di storyboard tratto dalla sceneggiatura di Fabio Schifilliti e Paolo Pintacuda dl titolo”Omayma”. Lo script diventerà presto un film sulla figura di Omayma Benghaloum e sarà prodotto dall’associazione Arknoah.Nel secondo laboratorio i ragazzi si sono occupati della realizzazione di manifesti cinematografici tratti dai titoli proiettati in rassegna e sono stati affiancati dal professore Antonio Ciancio.

Gli storyboard e i manifesti frutto del lavoro dei ragazzi saranno esposti fino al 14 giugno prossimo presso la Galleria Arte Cavour. L’ingresso alla mostra sarà gratuito e possibile nell’orario d’apertura della Galleria ovvero dalle 17 alle 20.

Nella realizzazione del progetto lo staff organizzativo si è avvalso della collaborazione anche di Nino Genovese presidente del Cineforum Don Orione che ha assunto la direzione artistica del progetto affiancando i professori e gi allievi coinvolti.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007