Gestione ai privati per ridare vita a villa Dante: ipotesi bar e ristoranti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Gestione ai privati per ridare vita a villa Dante: ipotesi bar e ristoranti

Francesca Stornante

Gestione ai privati per ridare vita a villa Dante: ipotesi bar e ristoranti

martedì 12 Novembre 2019 - 08:00
Gestione ai privati per ridare vita a villa Dante: ipotesi bar e ristoranti

Costano 600 mila euro i lavori per rimettere a nuovo gli spazi di villa Dante. L'amministrazione De Luca punta ad affidarla ai privati per 30 anni

Per mettere a nuovo villa Dante servono oltre 600 mila euro. E’ la cifra finale venuta fuori dall’ultima riunione di ieri a Palazzo Zanca sugli interventi da effettuare per rendere agibile l’intera area, comprese le attrezzatura sportive. 600 mila euro per illuminazione e spogliatoi dei campi da tennis, ripristino delle fontane e del laghetto artificiale, illuminazione e video sorveglianza.

Poi serviranno i lavori per sistemare bagni e ambienti utilizzati dagli anziani. E ancora, ripristino della recinzione, scerbatura e potatura aiuole ed alberi. Sono questi i lavori che il Comune di Messina vuole affidare entro fine anno per riqualificare villa Dante.

Con la conferenza dei servizi di ieri, l’amministrazione De Luca ha annunciato che finalmente la stima dei costi è stata completata. «Questo computo metrico estimativo sarà utilizzato quale base di gara per l’affidamento trentennale di tutta Villa Dante» ha dichiarato il sindaco.

Quindi la strada resta quella dell’affidamentol ai privati. L’amministrazione De Luca intende mettere quella cifra nel bando che sarà pubblicato per dare la gestione dell’immenso spazio verde di villa Dante ai privati. L’investimento sarà sostanzioso in cambio delle “chiavi” di villa Dante per i prossimi 30 anni. Chi si aggiudicherà il bando dovrà non solo prendersi cura della villa e fare la manutenzione ma potrà sfruttare gli spazi per creare all’interno anche delle attività come bar, pizzeria o ristorante. 

E’ questa la strategia dell’amministrazione De Luca per riqualificare e dare nuova vita a villa Dante. Per offrire servizi migliori e spazi più accoglienti. Per capire però quali saranno i margini effettivi di questa operazione si dovrà attendere il bando. Anche se la strada è ormai chiara.

Francesca Stornante

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007