Giornata internazionale dell'epilessia. Evento informativo a bordo della nave Elio

Giornata internazionale dell’epilessia. Evento informativo a bordo della nave Elio

Redazione

Giornata internazionale dell’epilessia. Evento informativo a bordo della nave Elio

lunedì 12 Febbraio 2024 - 09:43

Chi si troverà a transitare sullo Stretto a partire dalla corsa delle 15:20 fino alle 20:40 avrà modo di saperne di più su questa patologia

Una giornata di informazione e sensibilizzazione sull’epilessia vissuta in mezzo allo stretto.

Oggi gli specialisti del Policlinico “Gaetano Martino” saranno a bordo della nave Elio per una iniziativa portata avanti in sinergia con il Gruppo Caronte & Tourist e la Lega Italiana contro l’Epilessia Sicilia-Calabria (Lice) per celebrare la Giornata Internazionale dell’Epilessia.

Chi si troverà a transitare sullo Stretto a partire dalla corsa delle 15:20 fino alle 20:40 avrà modo di saperne di più su questa patologia: saranno distribuiti gadget e si potrà partecipare a un quiz conoscitivo/divulgativo. Un trait d’union tra Sicilia e Calabria, rappresentato metaforicamente dal tratto di mare attraversato; tanto che per l’occasione il Pilone Calabrese sarà illuminato di viola per accendere i riflettori su questo tema.

La manifestazione è promossa dall’Unità di Neuropsichiatria Infantile, diretta dalla prof.ssa Gabriella Di Rosa, e dall’Unità di Neurofisiopatologia e Disordini del Movimento, guidata dal prof. Angelo Labate, in collaborazione con l’Unità di Neurologia del Gom di Reggio Calabria e l’Associazione Siciliana per l’Epilessia (Aspe) presieduta da Pietro Guerrera.

Presenti a bordo le dott.sse Maria Spanò e Caterina Sferro, neuropsichiatre infantili, e la prof.ssa Angelina Laganà, neurologa. Le traversate saranno allietate con l’intrattenimento musicale del complesso Punta-Onda.

L’epilessia è una malattia neurologica caratterizzata dalla persistenza di crisi epilettiche. Si tratta di una delle patologie neurologiche croniche più diffuse, tanto da essere riconosciuta, già dal 1965, come malattia sociale dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). La mancanza di conoscenza ostacola, anche da parte dello Stato e delle Regioni, l’assegnazione di adeguate risorse e il riconoscimento della necessità di politiche e programmi specifici per affrontare il peso dell’epilessia. L’obiettivo è quello di migliorare i livelli di conoscenza sull’epilessia in tutti i settori della società.

Palazzo Zanca illuminato di viola

Al riguardo, il Comune di Messina ha accolto l’iniziativa, proposta dall’Associazione Italiana Epilessia unitamente alla OdV Nova Militia Christi – Protezione civile e dalla Lega Italiana contro l’Epilessia, di illuminare il Palazzo comunale di viola, il colore associato all’epilessia.

“L’illuminazione viola di palazzo Zanca non è solo un atto di visibilità ma rappresenta un segno che auspichiamo possa sensibilizzare la cittadinanza verso una patologia spesso soggetta – afferma il sindaco Federico Basile – al pregiudizio e discriminazione a carico delle persone che ne sono colpite. Proprio per questo è doveroso ringraziare professionisti e volontari dell’Associazione e della Lega Italiana contro l’epilessia per il loro impegno nel sensibilizzare la popolazione su pregiudizi e stigma ancora presenti riguardo questa malattia nonostante i progressi scientifici e sociali”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007