Giro di Sicilia. A Malucelli la prima tappa e la maglia giallo-rossa - Tempostretto

Giro di Sicilia. A Malucelli la prima tappa e la maglia giallo-rossa

Simone Milioti

Giro di Sicilia. A Malucelli la prima tappa e la maglia giallo-rossa

martedì 12 Aprile 2022 - 17:10

Malucelli si impone nella prima tappa da Milazzo a Bagheria. Nibali e Caruso arrivano nel gruppo di testa, domani si arriva a Caltanissetta

BAGHERIA – Iniziato il Giro di Sicilia che ha preso il via da Milazzo questa mattina dalla Marina Garibaldi. Dopo l’usuale presenza di tutti corridori al foglio firme i corridori sono saliti in sella e, partiti dalla spiaggia di Ponente intorno alle 10:30, si sono dati battaglia per 199 km. Dopo poco meno di quattro ore e mezza, su un percorso ondulato che ha attraversato la costa settentrionale dell’isola, il gruppo è arrivato compatto in via D’Amico a Bagheria. Lì a imporsi in volata, ad una media finale di 45.642 km/h, è stato Matteo Malucelli (immagine in evidenza dalla pagina Facebook del Giro di Sicilia).

Il corridore nato a Forlì, oltre a vestire la maglia di leader della classifica generale, è anche la prima maglia ciclamino, simbolo del leader della classifica a punti. Stefano Gandin (Team Corratec) è la prima maglia verde pistacchio, che premia i migliori scalatori, di questa edizione. Mentre la maglia bianca di miglior giovane, classifica che tiene conto di tutti i nati dal 1 gennaio 97 in poi, è finita sulla spalle di David Martin Romero, che corre con l’italiana Eolo-Kometa.

Festa italiana al Giro di Sicilia

Il corridore di Forlì, che corre il Giro di Sicilia con la Nazionale Italiana selezionata da Daniele Bennati, ha avuto la meglio in volata su Matteo Moschetti (TrekSegafredo) e Filippo Fiorelli (Bardiani Csf Faizanè). Un podio tutto italiano con squadre italiane che si estende fino alla quinta posizione con i piazzamenti di Fedeli e Caruso in maglia azzurra. Qui sotto le splendide immagini diffuse dagli organizzatori con vista aerea della città del Capo.

Queste le parole del vincitore di tappa e prima maglia Giallo-Rossa Matteo Malucelli (Nazionale Italiana), subito dopo l’arrivo: “E’ stata una giornata lunga. Un successo che ci voleva e ne avevo proprio bisogno. E’ un periodo difficile, io e i miei compagni di team ci siamo trovati in una situazione difficile. Ma questo risultato è il segno che ho lavorato bene durante l’inverno e anche in questo periodo. Sono felicissimo e speriamo sia un nuovo punto di partenza”. Malucelli fa riferimento al fatto che la sua squadra, la Gazprom-Rusvelo, essendo russa, è incorsa nelle sanzioni. Ed è stata estromessa da tutte le corse ufficiali e lui, come i suoi compagni, non può correre se non con la Nazionale.

Le speranze siciliane affidate a Nibali e Caruso

La prima frazione non era adatta alle caratteristiche dei due siciliani Vincenzo Nibali e Damiano Caruso, anche se il ragusano ha fatto la volata piazzandosi quinto di giornata. I due, rispettivamente in corsa con l’Astana e la Nazionale Italiana, sono tra i favoriti alla vittoria finale. E sicuramente verranno fuori nelle prossime tappe quando aumenterà la pendenza della strada.

Al momento i due pagano 10″ dal leader Malucelli. Sono arrivati nel gruppo senza prendere distacchi, ma bisogna considerare che ogni arrivo dà abbuoni per i primi tre classificati: 10″, 6″ e 4″. Grandissima presenza di corridori italiani al Giro di Sicilia 2022; ma anche due presenze messinesi oltre a Vincenzo Nibali con l’Astana infatti corre questa competizione anche il fratello Antonio.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007