I comuni uniti per fare rete. Nasce il “Comitato Amministratori Regione Siciliana” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

I comuni uniti per fare rete. Nasce il “Comitato Amministratori Regione Siciliana”

Salvatore Di Trapani

I comuni uniti per fare rete. Nasce il “Comitato Amministratori Regione Siciliana”

lunedì 11 Novembre 2019 - 16:19
I comuni uniti per fare rete. Nasce il “Comitato Amministratori Regione Siciliana”

L’iniziativa, nata su impulso del presidente del consiglio comunale di Pettineo, si pone come obiettivo principale quello di creare una rete che attenzioni tematiche come l’occupazione, la viabilità e le infrastrutture.

Nasce ufficialmente il “Comitato Amministratori Regione Siciliana” conosciuto anche con l’acronimo di “Cars”. Un risultato, spiegano i portavoce, scaturito da oltre due anni di incontri, programmazione e contatti che hanno coinvolto nella discussione anche  i vertici regionali, parlamentari nazionali e il governo nazionale.

I comuni fanno rete

L’iniziativa è nata su impulso del presidente del consiglio comunale di Pettineo, Gianfranco Gentile, e avrà come obiettivo quello di creare una vera e propria “rete” tra i comuni siciliani, così da porre maggiore attenzione su tematiche di interesse pubblico.

Gli obiettivi del comitato

Tra i principali obiettivi, che saranno presi in esame dal comitato,  gli enti locali, l’occupazione, l’istruzione, la viabilità, le infrastrutture, la famiglia, la tutela del diritto alla salute, il turismo, lo sport, l’agricoltura, le attività produttive, l’energia, l’ambiente e le isole minori.

“Questo gruppo è nato su whatsapp da un paio di anni, dove ci occupiamo dei problemi delle nostre comunità –spiega Gianfranco Gentile- Dopo tanti incontri abbiamo espresso l’esigenza di avere una nostra identità, con una carta dei valori snella e sintetica, in cui tutti gli amministratori del gruppo possano identificarsi. Motivo per il quale abbiamo fondato questo comitato, il quale non ha alcuna matrice partitica. Siamo oltre 200 –aggiunge- un numero straordinario, che di certo è espressione di una considerevole rappresentanza dei siciliani. Il nostro è un gruppo miscellaneo e di alto spessore, nella consapevolezza che non ci precludiamo nulla. Da Trapani a Messina, passando per Palermo, Catania, Agrigento e tutte le altre province della Sicilia, c’è un pluralismo geografico a testimonianza di un lavoro di squadra in tutta la regione. È nostra intenzione –conclude Gentile- interfacciarci anche con gli amministratori di altre regioni, perché riteniamo che solo dal confronto ci possa essere per ognuno di noi una crescita politica e culturale”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007