Torna "Movimenta" festival della danza: dall'1 all'8 all'Horcynus Orca - Tempo Stretto

Torna “Movimenta” festival della danza: dall’1 all’8 all’Horcynus Orca

Torna “Movimenta” festival della danza: dall’1 all’8 all’Horcynus Orca

mercoledì 29 Agosto 2018 - 05:28
Torna “Movimenta” festival della danza: dall’1 all’8 all’Horcynus Orca

Il Festival è giunto alla sua seconda edizione e si svolgerà all'Horcynus Orca

Presentata la II edizione del festival “Movimenta” che si terrà all’Horcynus Orca dall’1 all’8 settembre.

Il festival ha al suo centro la danza ed il corpo nella sua interezza e consapevolezza: uno spazio per la creazione e il dialogo tra artisti, studenti e pubblico. Previsti workshop, residenze artistiche , spettacoli e momenti di riflessione su tematiche scientifiche ed artistiche.

In conferenza stampa sono intervenuti Raffaella Pollastrini e Giovanni Scarcella, curatori della direzione artistica, Pierfrancesco Mucari curatore della direzione musicale, Giorgia Di Giovanni (danzaterapeuta), l’assessore alle politiche giovanili, Giuseppe Scattareggia – entusiasta dell’iniziativa, ha dichiarato – “da parte nostra, faremo tutto il possibile affinchè questa iniziativa possa integrarsi nel nostro territorio”.

Il progetto è nato dalla volontà di portare anche a Messina, una danza contemporanea ibrida, sperimentale, nella c.d. pratica performativa. Ovvero dare libera espressione alla propria forza creatrice. Il naturale movimento del corpo, scaturisce dalla spontaneità, e non da movimenti prestabiliti, dando libero sfogo alla propria autenticità. Attraverso l’accompagnamento della musica, in una commistione di vibrazioni tra il suono ed il corpo che si nutrono reciprocamente.

Giovanni Scarcella – ci racconta gli obiettivi – “il nostro obiettivo è quello di far conoscere questo diverso approccio alla danza e creare una vera e propria piattaforma, uno spazio fisico per tutto l’anno. Un nuovo sistema di interazione, nel quale giovanissimi e professionisti possano accomunare le proprie conoscenze ed imparare gli uni dagli altri. Si può dire che è un approccio pedagogico, in quanto pensiamo alla danza, come strumento di espressione del proprio sé, attraverso stimoli come l’arte, la musica”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, anche Raffaella Pollastrini: “il desiderio è quello di far conoscere l’aspetto didattico e dare l’occasione ai ragazzi che vengono da fuori ed ai giovani messinesi l’opportunità di stimolare il confronto delle proprie esperienze e saperi, nonché di dare quella consapevolezza di movimento attraverso l’improvvisazione che ogni artista ha dentro. Per noi non ci sono standard predefiniti”.

Lo spazio sarà aperto anche ai bambini con laboratori kids (a cura di Milton Paulo e Mario Taviano) e lezioni aperte per tutti di massaggio Thai Yoga (con Milton Paulo) e metodo Feldenkrais (condotto da Raffaella Pollastrini).

Oltre ai laboratori di danza, sono previsti:

  • un laboratorio con il musicista e percussionista Andrea Piccioni che proporrà “il Ritmo della Parola” un lavoro specifico per danzatori, attori, musicisti, e performer attraverso lo studio del Solkattu ( tecnica sull’uso della voce sviluppata nel Sud dell’India).
  • Un laboratorio di danza e musica “Talking Steps” con incontro inedito tra Judith Sanchez Ruiz (danzatrice, coreografa e performer) e Andrea Piccioni darà l’occasione agli studenti di un incontro che avrà come conclusione una performance finale.
  • Un laboratorio di Architettura curato dall’Ordine degli Architetti di Messina che offrirà ai partecipanti la possibilità di essere a stretto contatto con i corpi danzanti e poi riportare quel corpo a una plasticità architetturale.

Per quanto riguarda la danza contemporanea ci saranno :

  • Agostina D’Alessandro (ARG(B)(Julyen Hamilton, Trash, docente al Conservatorio di Anversa, Belgio)
  • Samuel Lefeuvre (F/B)(Alain Platel, Peeping Tom, Boris Charmatz)
  • Judith Sanchez Ruiz (CU/GE)(Sasha Walts & Guest, Tirsha Brown Dance Company, Debora Hay)

Pierfrancesco Mucari, direttore musicale – conclude – “l’arte della musica, abbraccia le vibrazioni del corpo. La materia è mossa dalla musica, e gli esperimenti in sé prendono valenza artistica. L’immobilità non esiste, tutto è in continuo movimento e mutamento. Purtroppo al sud solitamente ci vuole del tempo prima che iniziative di coinvolgimento sociale prendano la giusta collocazione, ma noi speriamo che l’infinità delle risorse umane possano ritrovarsi e unirsi, con onestà intellettuale affinchè anche il nostro territorio possa essere un spazio non più abbandonato a sé stesso ma di crescita e sviluppo”.

Di seguito i programmi sui workshop e sugli spettacoli

Programma workshop:

01 – 02 – 03 settembre:

  • 09:00 – 13:00 Agostina D’Alessandro /Consciuos Release, Instant Composition

** performance finale con i partecipanti del workshop

  • 14:30 – 18:30 Samuel Lefeuvre / Laboratorio Creativo
  • 19:20 – 20:00 Milton Paulo / Thai Yoga Massage

Moviment Kids

01 – 02 – 03 settembre:

  • 10:00 – 11:30 Milton Paulo /La musica all’interno del corpo
  • 11:30 – 12:30 Mario Taviano / Body Percussion
  • 12:45 – 13-45 Milton Paulo e Mario Taviano / Laboratorio Creativo: danza e body percussion

** performance finale con i partecipanti del workshop il 3 settembre alle 13:45

04 settembre

  • 09:00 – 13:00 Agostina D’Alessandro / Conscious Release, Instant Composition

** performance finale con i partecipanti del workshop

  • 14:30 – 18:30 Samuel Lefeuvre /Laboratorio Creativo
  • 18:30 – 19:30: Fiaba in Danza a cura di Giorgia Di Giovanni (per bimbi dai 4 ai 7 anni)

05 settembre

  • 10:00 – 11:00 Fiaba in Danza a cura di Giorgia Di Giovanni (per bimbi dai 4 ai 7 anni)
  • 15:00 – 16:00 Raffaella Pollastrini / Lezione del Metodo Feldenkrais
  • 16:30 – 20:30 Judith Sanchez Ruiz / “Your own God”

06 – 07 settembre

  • 8:30 – 9:30 Raffaella Pollastrini / Lezione del Metodo Feldenkrais
  • 9:45 – 13:45 Judith Sanchez Ruiz / “Your own God”
  • 15:15 – 17:15 Andrea Piccioni / Il ritmo della parola (Solkattu)
  • 17: 30 – 18:30 Judith Sanchez Ruiz e Andrea Piccioni / Laboratorio danza e musica

** performance finale con i partecipanti del workshop

08 settembre

  • 9:45 – 13:45 Judith Sanchez Ruiz / “Your own God”
  • 15:15 – 17:15 Andrea Piccioni / Il ritmo della parola (Solkattu)
  • 17: 30 – 18:30 Judith Sanchez Ruiz e Andrea Piccioni / Laboratorio danza e musica

** performance finale con i partecipanti del workshop

Programma degli spettacoli:

01 settembre

  • 19:30 Omnia Corpora*

Presentazione del libro di Roberto Zappalà a cura di Vincenza di Vita

  • 20:15 Apericena
  • 21:00 Come la Ali

(2° meditazione su Caino e Abele)

Compagnia Zappalà Danza

Vibra

Performance Sound Zone di Pierfrancesco Mucari,

incontro performativo di e con

Agostina D’Alessandro, Cinzia Muscolino,

Dario Tomasello, Pierpaolo Cimino,

Pino Falzea e Samuel Lefeuvre.

04 settembre

  • 21:30 Monolog

Di e con Samuel Lefeuvre

Das Selbst

Direzione Agostina D’Alessandro

Con Samuel Mathias Skole,

Agostina D’Alessandro.

Presentazione finale con i partecipanti del workshop di Agostina D’Alessandro

06 settembre

  • 21:30 Scena Aperta

Danza e teatro con artisti invitati

08 settembre

  • 19:00 spazio Architettura

Presentazione dei progetti di Design

e Architettura realizzati durante il festival.

  • 21:00 Talking Movement

Presentazione finale con i partecipanti del laboratorio di Danza e Musica.

Cariddi Rising

Prima assoluta di Judith Sanchez Ruiz (danza),

Pierfrancesco Mucari (sax, marranzano, live electron ics) e Andrea Piccioni (tamburi a cornice).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007