Il caffè ammantecato: una dolce coccola dalle origini trapanesi - Tempostretto

Il caffè ammantecato: una dolce coccola dalle origini trapanesi

.

Il caffè ammantecato: una dolce coccola dalle origini trapanesi

. |
venerdì 18 Febbraio 2022 - 11:00

L’idea di utilizzare il latte di mandorla, invece dell’acqua, per fare il caffè sembra essere nata a Trapani. Il risultato è una bevanda cremosa, piacevole da bere e dal gusto un po’ esotico

Oggi vogliamo parlarvi di una specialità tutta siciliana il caffè ammantecato. L’idea di utilizzare il latte di mandorla, invece dell’acqua, per fare il caffè sembra essere nata a Trapani. Il risultato è una bevanda cremosa, piacevole da bere e dal gusto un po’ esotico. Come per tutte le ricette semplici, il risultato dipende soprattutto dall’utilizzo di materie prime di ottima qualità. 

Il caffè

Per preparare il caffè ammantecato avrete bisogno di una moka, se non l’avete in casa date un’occhiata al volantino Tigotà (febbraio 2022) e troverete un’ottima offerta per acquistare la vostra caffetteria. Scegliete la vostra miscela di caffè preferita da inserire nella moka, volendo potete utilizzare anche il caffè decaffeinato. Se volete mettere nella vostra bevanda tutti i sapori e i gusti della Sicilia potete pensare di utilizzare il caffè tutto Italiano prodotto dall’azienda siciliana Morettino.

Il latte di mandorla

Il latte di mandorla è una bevanda tipica della Sicilia, si dice che venne prodotto per la prima volta nei monasteri siciliani utilizzando le mandorle, che approdarono per la prima volta in terra siciliana all’epoca dei Greci. Oggi la regione è molto legata alla coltivazione di questo frutto, secondo i dati Istat  la Sicilia ha raccolto nel 2021 ben 516645 quintali di mandorle, più del 70% della produzione nazionale. Il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha inserito le mandorle tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali siciliani. I siciliani tradizionalmente preparano il latte di mandorla direttamente a casa utilizzando mandorle, acqua e zucchero, ma se non avete tempo potete acquistarlo già pronto.

La cannella

La cannella è una spezia conosciuta fin dall’antichità, sembra che gli egiziani la utilizzassero per preparare alcuni dei loro piatti. La tradizione culinaria siciliana utilizza questa spezia che arriva dallo Sri Lanka, in molte preparazioni oltre che nel caffè ammantecato troviamo la cannella anche nel gelo alla cannella, nelle sfince trapanesi e nei cannoli siciliani.

Come preparare il caffè ammantecato?

Ingredienti

  • latte di mandorla
  • caffè macinato
  • un pezzetto di cannella
  • zucchero (a piacere)

Procedimento

La preparazione è veloce e semplice. Nella parte della moka dove normalmente mettete l’acqua, inserite il latte di mandorla e un pezzetto di cannella, per creare una bevanda molto aromatica. Procedete poi, inserendo il caffè macinato all’interno del filtro, a questo punto ponete la moka sul fornello e aspettate che il caffè salga. Mescolate il caffè dentro la moka per uniformare i sapori. Servite il caffè ammantecato caldo, la dose per persona è quella di un normale caffè. Aggiungete uno o più cucchiaini di zucchero a seconda dei vostri gusti. Se amate il sapore della cannella potete impreziosire il vostro caffè con una spolverata di polvere di cannella.

Proprietà del caffè ammantecato

Il caffè ammantecato dà energia e fa bene all’organismo. Questa bevanda, dalle origini siciliane, è ricca di antiossidanti presenti nel caffè, nel latte di mandorla e nella cannella. Le vitamine B1 e B2, che si trovano nel latte di mandorla permettono al nostro corpo di trasformare gli zuccheri in energia. La cannella infine, contiene ferro, calcio e potassio, minerali indispensabili per far funzionare al meglio il nostro organismo.

Quando bere il caffè ammantecato?

Per il suo gusto dolce e pieno di aromi, questo caffè è perfetto per iniziare la giornata. Se avete bisogno di un po’ di dolcezza ed energia potete concedervi una tazza di caffè ammantecato durante una pausa o dopo il pranzo. 
Provate a servire questo caffè ai vostri ospiti, riuscirete sicuramente a sorprenderli e si sentiranno molto coccolati.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007