Il Pd dice no al "cambio di passo" di De Luca: "Siamo e restiamo all'opposizione" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il Pd dice no al “cambio di passo” di De Luca: “Siamo e restiamo all’opposizione”

Francesca Stornante

Il Pd dice no al “cambio di passo” di De Luca: “Siamo e restiamo all’opposizione”

martedì 07 Gennaio 2020 - 09:56
Il Pd dice no al “cambio di passo” di De Luca: “Siamo e restiamo all’opposizione”

Arriva la secca risposta dal coordinamento cittadino del Pd alla proposta del sindaco De Luca. Tutti i motivi del no

Il “cambio di passo” con cui il sindaco Cateno De Luca ha deciso di inaugurare il nuovo 2020 appena iniziato continua a incassare reazioni. Un duro no arriva dal Pd che ieri, nel giorno della Befana, ha riunito il suo coordinamento per mettere la lente sulla situazione politica amministrativa della città alla luce della lettera invita da De Luca a tutti i consiglieri comunali sull’ipotesi di creare l’ormai famoso intergruppo a sostegno del “cambio di passo”. Una sorta di SalvaMessina 2.0 che però nei modi e nelle forme finora non ha raccolto reazioni positive dagli esponenti del civico consesso.

I motivi del no

Il Pd non ha dubbi: «No alla confusione dei ruoli istituzionali tra esecutivo e consiglio comunale, le cui rispettive funzioni non possono essere disconosciute da ultimatum o diktat di alcuna natura. No alla delegittimazione dei partiti politici e dei gruppi consiliari nel tentativo di approdare ad accordi con i singoli consiglieri attuando il metodo delle mediazioni personali».

“Siamo opposizione”

Il Pd è all’opposizione di questa amministrazione e vuole rimanerci: «Come già in precedenza formulato dagli organismi provinciali, siamo è all’opposizione per le ragioni che attengono, aldilà dei proclami del sindaco, alla assoluta mancanza di una visione strategica della città.

Siamo all’opposizione di questo sindaco che con i suoi comportamenti e certe sue decisioni, rappresenta l’antitesi di quello che è il substrato politico, culturale, etico e valoriale del Pd e delle forze produttive, sociali, sindacali e dell’associazionismo che ad esso guardano con interesse».

Costruire l’alternativa

Il Partito Democratico spiega di essere impegnato nella costruzione di un’alternativa politico programmatica ripartendo da tutte le forze politiche e sociali che non si riconoscono nella coalizione di centro destra e nella gestione personalistica del sindaco De Luca, elaborando una proposta politica e amministrativa che abbia come cardine il tema dello sviluppo sostenibile del territorio e il contrasto al depauperamento produttivo e generazionale della nostra città metropolitana.

Ovviamente la partita è tutt’altro che chiusa. La direzione del Pd ha deciso di darsi appuntamento al prossimo 13 gennaio alle 17.30 per un approfondimento di merito sul tema con tutti i consiglieri comunali del gruppo.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x