Abusivismo sul litorale di Casabianca, denunciati occupanti - Tempostretto

Abusivismo sul litorale di Casabianca, denunciati occupanti

Ve. Cro.

Abusivismo sul litorale di Casabianca, denunciati occupanti

Tag:

martedì 06 Settembre 2016 - 11:02

La zona, che comprende un vasto tratto del litorale Nord di Messina, rientra nel demanio marittimo.

La lente d’ingrandimento della Capitaneria di Porto di Messina ha una destinazione ben precisa: il litorale di Casabianca.

Sono diversi, infatti, i manufatti abusivi finiti nel mirino di una vasta inchiesta di Polizia Giudiziaria che, ad oggi, conta diversi indagati.

Secondo quanto accertato dall’Autorità Marittima, che sta svolgendo indagini su imput della Procura, nella zona vivevano abusivamente diversi soggetti. Per i primi abusivi occupanti sono già scattate denunce ma le verifiche continueranno nei prossimi giorni affinché tutti gli irregolari vengano identificati.

La zona, che comprende un vasto tratto del litorale Nord di Messina, rientra nel demanio marittimo. (Ve. Cro.)

8 commenti

  1. vorrei capire come codesti manufatti abusivi hanno ottenuto l’allaccio alla rete elettrica, dal momento che ENEL prima di esguire, pretende a che titolo si possiede l’immobile

    0
    0
  2. vorrei capire come codesti manufatti abusivi hanno ottenuto l’allaccio alla rete elettrica, dal momento che ENEL prima di esguire, pretende a che titolo si possiede l’immobile

    0
    0
  3. Tempo fa l’Enel non richiedeva altro se non i …pagamenti. Comunque basta “allungare” la propria abitazione verso il mare e il gioco è fatto….

    0
    0
  4. Tempo fa l’Enel non richiedeva altro se non i …pagamenti. Comunque basta “allungare” la propria abitazione verso il mare e il gioco è fatto….

    0
    0
  5. tempo fa l’Enel richiedeva solo i …pagamenti e comunque basta allungare la propria abitazione verso il mare ed il gioco è fatto acquisendo una nuova corte e la spiaggia privata…Confidiamo nella Capitaneria….

    0
    0
  6. tempo fa l’Enel richiedeva solo i …pagamenti e comunque basta allungare la propria abitazione verso il mare ed il gioco è fatto acquisendo una nuova corte e la spiaggia privata…Confidiamo nella Capitaneria….

    0
    0
  7. Se ne sono accorti adesso? Penso che il 90% delle case del litorale nord siano nate abusivamente, poi sanate. Se si svegliavano 30-40 anni fa forse oggi avremmo più spiagge libere e meno strade “private” che privano l’accesso al mare.

    0
    0
  8. Se ne sono accorti adesso? Penso che il 90% delle case del litorale nord siano nate abusivamente, poi sanate. Se si svegliavano 30-40 anni fa forse oggi avremmo più spiagge libere e meno strade “private” che privano l’accesso al mare.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007